Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
09 maggio 2009

Ancelotti: "Con la Juve partita dura, ma più per loro..."

print-icon
anc

Carlo Ancelotti

L'allenatore del Milan alla vigilia del big match con i bianconeri: "La Juventus è un po' in difficoltà, non solo di risultati, ma anche ambientale. Noi siamo invece in un buon momento". Gattuso in panchina: "Se ci sarà bisogno darà il suo contributo"

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

Nelle ultime settimane Ancelotti aveva frenato il ritorno in campo di Gattuso, paventando un suo impiego nell'amichevole di martedì a Tirana. Oggi, invece, il tecnico rossonero annuncia la convocazione del centrocampista calabrese per la gara contro la Juventus, spiegando che "Gattuso andrà in panchina e se ci sarà bisogno darà il suo contributo". Per quanto riguarda la sfida di San Siro, Ancelotti appare cautamente ottimista: "La Juventus è un po' in difficoltà, non solo di risultati, ma anche ambientale- dichiara a Milan Channel- Ma questo sarà un ulteriore stimolo per fare bene. Hanno il nostro stesso obiettivo, quello di entrare nella prossima Champions senza passare dai preliminari. Mi aspetto una squadra reattiva, daranno tutto per vincere".

Il Milan però si presenta in una condizione superiore: "La squadra sta attraversando un buon momento. Quella con la Juve è una partita molto sentita, abbiamo grande entusiasmo. Certamente aggrediremo il nostro avversario: sarà importante iniziare bene. In questo momento la partita dovrebbe essere più dura per loro. Nel pomeriggio guardeò le gare di Fiorentina e Genoa: speriamo di festeggiare dopo la Juve l'ingresso nella prossima Champions".

Ancelotti è un ex di questa sfida, cosa ricorda del periodo bianconero? "I due anni alla Juve sono stati una bella esperienza, ma non ho mai sentito, se non da parte dei giocatori e della società, l'affetto che mi circonda qui al Milan: coi tifosi non c'era troppo feeling a causa del mio passato rossonero e alla Roma". Infine una anticipazione sulla formazione che scenderà in campo al Meazza: "In settimana Beckham ha avuto un problema alla caviglia e non è al meglio della, condizione. Flamini è pronto a prenderne il posto. Se invece David ce la farà, il francese si gioca il posto con Jankulovski".