Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 giugno 2009

Italia-Usa proprio nel giorno del "match" Obama-Berlusconi

print-icon
ber

Silvio Berlusconi, al centro, tra Obama e il russo Medvedev al G20 di aprile. Lunedì doppio incontro Italia-Usa

Mentre il presidente americano e il premier si incontrano a Washington, gli azzurri di Lippi esordiscono nel torneo sudafricano contro gli Stati Uniti. Nei 9 precedenti incontri sono usciti imbattuti, negli Usa il calcio in prima pagina assieme ai Lakers

IL CALENDARIO DI TUTTE LE PARTITE

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

Lunedì, mentre Obama e Berlusconi si incontrano a Washington, gli azzurri di Lippi esordiscono nel torneo sudafricano contro gli Stati Uniti. La Fifa ha intanto ufficializzato che sarà il cileno Pablo Pozo l'arbitro di Italia-Stati Uniti, prima partita per gli azzurri nella  Confederations Cup 2009. Il direttore di gara di Santiago, dove fa il revisore dei conti di alcune società, sarà coadiuvato dagli assistenti di linea Patricio Basualto e Francisco Mondria. Quarto uomo Eddy Maillet, delle Seychelles. L'Italia è imbattuta nei 9 precedenti ufficiali contro la nazionale maggiore statunitense (tre ai Mondiali, tre alle Olimpiadi, uno nella U.S.Cup, due in amichevole): sei le vittorie italiane, tre i pareggi.

Gli azzurri debuttano quest'anno alla Confederations Cup e saranno l'ottava nazionale del continente europeo ad aver partecipato almeno una volta alla Confederations Cup. L'Italia gioca tra l'altro per la quinta volta un match ufficiale in data 15 giugno. Il bilancio è favorevole agli azzurri, che hanno  vinto in 3 occasioni (4-1 sull'Argentina in amichevole nel 1961,  3-1 su Haiti ai Mondiali di Germania '74 e 1-0 sull'Inghilterra  agli Europei di Italia '80) e perduto solo una volta (0-2 dall'Austria nel 1913, in amichevole). Nelle grandi competizioni, dunque, l'Italia scende in campo per la terza volta in questa data.

Gli Stati Uniti non vincono alla Confederations Cup da tre gare, in cui hanno messo insieme 1 pareggio e 2 sconfitte, ovvero le 3  gare della fase a gironi del 2003, l'ultima cui hanno partecipato gli yankees. L'ultimo successo è datato 3 agosto 1999, Stati Uniti-Arabia Saudita 2-0, nella finale terzo e quarto posto. Non solo: gli Stati Uniti non segnano al torneo da 244': ultima rete di Beasley al 36' di Turchia-Stati Uniti 2-1 del 19 giugno 2003.

I Lakers della Nba faranno probabilmente appena in tempo a prendersi la festa Nba, per poi lasciare uno spiraglio di luce al piccolo soccer. Negli States la Confederations Cup è una chicca per pochi - relativamente - appassionati. Gli Usa, campioni in carica della Concacaf Gold Cup (batterono in finale il Messico 2-1) sono alla loro terza partecipazione, e se non fosse per il girone di ferro in cui il sorteggio li ha catapultati, l'obiettivo sarebbe di superare il terzo posto conquistato sia nel 1992 che nel 1999.