Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 giugno 2009

Italia-Brasile X. Ve lo dice lo Zio

print-icon
car

Beppe Bergomi e Fabio Caressa seguono gli allenamenti dell'Italia in Sudafrica

BEPPE BERGOMI dal Sudafrica anticipa la formazione anti-Brasile: Giuseppe Rossi non parte, Camoranesi giocherà largo a destra e Iaquinta a sinistra, con Gilardino punta. Nessuna speranza per Santon, infortunato. "L'Egitto? Con gli Usa farà fatica"

COSI' LA CONFEDERATIONS CUP SU SKY SPORT

COMMENTA NEL FORUM DEGLI AZZURRI

Un lungo riscaldamento e una partitella dieci contro dieci. Questo il lavoro svolto dalla Nazionale italiana alla vigilia del big match con il Brasile.
Beppe Bergomi, che commenterà l'incontro con Fabio Caressa, ha assistito alla seduta degli azzurri e anticipa la formazione: la novità è che non ci sarà Santon, che non sta bene a causa di un problema al ginocchio. Stringe i denti invece De Rossi, che soffre di un risentimento al tendine ma sarà della partita.

In porta Buffon, a destra confermato Zambrotta mentre sulla corsia sinistra se la giocano Dossena e Grosso, con quest'ultimo favorito. Coppia centrale formata da Chiellini e Cannavaro.
A centrocampo fuori Gattuso, sarà Montolivo ad occupare il centro-sinistra con Pirlo a centro-destra. A completare il reparto De Rossi. Per l'attacco, Camoranesi giocherà largo a destra e Iaquinta a sinistra, con Gilardino punta.

"Montolivo è ora che faccia il salto di qualità - commenta Beppe - ed ha una grande occasione". Non parte invece Giuseppe Rossi: "E' molto probabile che entri a partita in corso, ma per le caratteristiche del giocatore, per come si presenta la difesa del Brasile, dove lo metti?".

"Io penso che l'Italia pareggi - è il pronostico di Bergomi - e dipenderà dal risultato di Egitto-Usa che è un'altra partita con alta probabilità di terminare in parità. L'Egitto è una squadra che quando non deve fare la partita può mettere in difficoltà chiunque, ma se deve proporre calcio fa più fatica. Questo potrebbe favorirci".