Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 settembre 2009

Inter, distorsione per Sneijder. Mou scopre Arnautovic

print-icon
arn

Il giovane ex Twente ha messo in mostra alcuni buoni spunti nell'amichevole dell'Inter contro il Lugano (Foto sito Inter)

Una brutta e una buona notizia emerge dal sabato di amichevoli in casa nerazzurra. Se il club resta col fiato sospeso per le condizioni dell'olandese, il tecnico si consola con la buona prova dell'austriaco contro il Lugano: "Convincerò Mourinho"

Un dubbio e una certezza, il sabato di calcio internazionale e non solo ha dato risposte a José Mourinho. La prima, preoccupante, è arrivata dall'Olanda dove l'infortunio a Sneijder (distorsione alla caviglia con possibile interessamento dei legamenti), lascia con il fiato sospeso i tifosi nerazzurri e lo stesso tecnico portoghese. Se i tempi di recupero del trequartista ex Real Madrid sono tutti da valutare, un giudizio, se non definitivo, ma almeno parziale Mou l'ha tratto dalla prova di Arnautovic.

L'austriaco, in campo nell'amichevole contro il Lugano, terminata 3-3 (reti di Quaresma, Vieira e Mancini), ha consentito al giovane ex Twente, finalmentem, di dimostrare le sue qualità. Buona potenza, inserimento negli schemi e tanta volontà. Applausi meritati all'uscita dal campo (a 2' dal termine) e un buon voto sul taccuino di Mourinho. Insomma, aspettando di tirare un sospiro di sollievo per le condizioni di Sneijder, Arnautovic è la nuova freccia nella faretra del portoghese.

Marko Arnautovic è orgoglioso di essere un giocatore dell'Inter. L'attaccante austriaco, che ieri ha esordito finalmente con i nerazzurri nell'amichevole contro il Lugano terminata 3-3, dopo il suo passaggio dal Twente, ha detto: "Sono orgoglioso di essere qui e aver fatto la prima gara con la maglia dell'Inter, ho giocato più di 80 minuti ed è stata per me un allenamento positivo".

L'attaccante si era presentato con una frattura da stress al piede, ma è sembrato recuperato: "È chiaro che non sono ancora al meglio delle mie condizioni, ho bisogno di un paio di settimane per essere a disposizione del tecnico. Devo anche perdere un paio di chili, ma ho voglia di lavorare in allenamento per crescere nella condizione e poter aiutare la squadra". Proprio il suo infortunio aveva spinto Josè Mourinho a non inserirlo nella lista Champions: "Non sono in lista Champions League? È una decisione del tecnico e la rispetto. D'altra parte non mi ero quasi mai allenato con i compagni sino a queste ultime settimane. Ma lavorerò duramente per convincere Mourinho a inserirmi in lista a gennaio".

COMMENTA NEL FORUM DELL'INTER


TUTTI I GOL DELLA SERIE A