14 maggio 2010

Leonardo annuncia l'addio: "Io e il Milan ci separiamo"

print-icon
mil

Leonardo lascerà la panchina del Milan al termine della stagione (Foto AP)

Il tecnico brasiliano lo ha confermato nella conferenza stampa alla vigilia del match con la Juventus. "Ho incontrato la società e abbiamo deciso di non proseguire". Galliani: "Mi dispiace, non ancora scelto il successore". GUARDA LA CONFERENZA STAMPA

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A

COMMENTA NEL FORUM DEL MILAN

"E' tutto molto chiaro, siamo arrivati alla fine". Leonardo annuncia l'addio al Milan. Il tecnico brasiliano, nella conferenza alla vigilia del match con la Juventus, ufficializza la decisione adottata "consensualmente" con la società. "Stamattina ci siamo incontrati e abbiamo deciso", dice  Leonardo, seduto accanto ad Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan. Il tecnico brasiliano lascia la panchina rossonera dopo una sola stagione. Un anno fa, Leonardo ha assunto l'incarico succedendo a Carlo Ancelotti. Il verdeoro ha alle spalle una lunga militanza milanista: 13 anni, prima come giocatore e poi come dirigente.

"Non posso non vivere con tristezza. Non posso non considerare 13 anni. Il periodo più difficile per uno sportivo è il  post-carriera. E' stato lui - dice indicando commosso Galliani - a darmi tutte le opportunità. Io sono un prodotto del Milan, non sapevo cosa significasse fare l'allenatore". "E' stata una cosa straordinaria, ma non so se lo farò in futuro. Sicuramente, non nei prossimi anni. Non ho nessuna paura del futuro, non ho nessun pensiero e non ho nessuna offerta. Non c'è niente", dice prima di chiarire: "A me, quello che piace è la gestione. Qui vivevamo una determinata situazione e abbiamo deciso di provare. Per me è stato un arricchimento straordinario", aggiunge.


"Adesso è arrivato il momento di chiudere con tranquillità, come abbiamo sempre fatto ogni cosa. Staccarmi dal Milan non è semplice, perché il Milan mi ha dato l'opportunità di fare qualsiasi cosa: tutto quello che ho imparato, l'ho imparato da lui e qui", dice ancora riferendosi a Galliani.

"Mi dispiace molto" ha detto Adriano Galliani, presente all'ultima conferenza stampa di Leonardo da allenatore del Milan. "Naturalmente siamo arrivati a questa decisione comune, è assolutissimamente una risoluzione consensuale, concordata con amicizia e stima di sempre", ha aggiunto. "Non abbiamo ancora preso nessun tipo di decisione per quanto riguarda il futuro. Il Milan fino ad oggi non ha parlato con nessuno né contatto nessuno". "C'è tempo, non è una decisione che va presa in pochi giorni", dice Galliani. "Avevamo già deciso che sarà Tassotti a guidare la squadra nella tourneè americana. Non ci sono urgenze e non abbiamo ancora preso nessun tipo di decisione", sottolinea il dirigente del Milan. "Quando avremo scelto il nuovo tecnico lo comunicheremo, fortunatamente l'appeal del nome Milan è ancora forte".