Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 gennaio 2011

Maradona: "Paragonano Messi a me, non a Pelè. Meglio così"

print-icon
mar

Maradona e Messi, i paragoni non sembrano più così azzardati

Lo ha affermato Diego, in un nuovo capitolo del suo eterno duello con "O rei". Il "Pibe de Oro" si è poi scagliato contro il nemico Blatter: "Se lui guida la Fifa senza aver mai calciato un pallone in vita sua, io posso dirigere la Federazione argentina"

Commenta nel forum di Calcio Internazionale

"Quando paragonano me a Messi c'è una cosa positiva: il fatto che Pelè viene escluso". Lo ha affermato oggi Diego Armando Maradona, in un nuovo capitolo del suo eterno duello con 'O rei'.

"Fra Maradona e Pelè rimango con Maradona per la sua ribellione, per i vantaggi che ha concesso, per tutto quanto ha fatto contro il suo fisico: non ho alcun dubbio", ha sottolineato l'ex ct dell'Argentina, che in un'intervista ad un'emittente locale non ha risparmiato neanche Joseph Blatter, il presidente della Fifa, che qualche giorno fa ha precisato che secondo lui la differenza principale tra Messi e Maradona è "l'educazione". Tale dichiarazione "non mi fa neanche il solletico", ha replicato il 'pibe de oro', che ha così concluso: "Se Blatter guida la Fifa senza aver mai calciato un pallone in vita sua, io allora potrei benissimo dirigere la Federcalcio argentina".