Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 febbraio 2011

Londra 2012, a marzo primo match ufficiale per la Palestina

print-icon
pal

Grande attesa per i tifosi palestinesi, in attesa dei primi match ufficiali della nazionale (Getty)

La selezione palestinese giocherà in casa contro la Thailandia la prima gara internazionale valevole per le qualificazioni ai prossimi Giochi olimpici. "E' un'occasione storica, vogliamo sfruttarla", ha detto il segretario della Federcalcio locale

Commenta nel forum del calcio internazionale

La rappresentativa di calcio palestinese giocherà la sua prima partita internazionale ufficiale il 9 marzo prossimo contro la Thailandia, nell'ambito delle qualificazioni per le Olimpiadi 2012 a Londra. Lo ha annunciato il viceministro dell'Informazione palestinese Al Mutawakil Taha. "Sarà il primo incontro internazionale a disputarsi su suolo palestinese nell'ambito dei match di qualificazione del Gruppo Asia per i Giochi di Londra - ha detto -. Speriamo che sia il primo di una lunga serie, in modo possiamo avere uno stadio, per il signIficato che questo ha sul piano sia sportivo, sia culturale e politico".

La squadra palestinese ha già disputato due amichevoli nello stadio Al Ram, in Cisgiordania, ma, per le partite ufficiali in casa ha sempre giocato fuori dai Territori palestinesi, di solito in Giordania o in Kuwait, a causa delle precarie condizioni di sicurezza e della carenza di infrastrutture adeguate. "Questo match sarà un'occasione storica per determinare se meritiamo uno stadio in patria o no", ha dichiarato Abdul Majeed, segretario generale della Federcalcio palestinese.

La Palestina è membro dal 1998 della Fifa, che ha contribuito alla ristrutturazione delo stadio Al Ram, intitolato ad un leader palestinese di Gerusalemme est morto nel 2001. Il presidente della Fifa Sepp Blatter aveva assistito nell'ottobre 2008 a un'amichevole Palestina-Giordania (1-1) che segnò l'inaugurazione dell'impianto rinnovato.