01 marzo 2011

Cosmi ritrova Liverani, dieci anni dopo. Quando Crozza...

print-icon
ser

Il nuovo tecnico del Palermo, Serse Cosmi

Presentato il nuovo tecnico del Palermo: in rosanero allenerà il centrocampista che proprio lui scoprì. Era la stagione 2000-2001 e ne scaturì una gustosa imitazione del comico genovese. Tormentone: "Se sbagli il cross, ti spezzo la gamba". FOTO E VIDEO

Guarda le statistiche della serie A

Sfoglia tutto l'Album della Serie A

di LORENZO LONGHI

L'importante è che i suoi giocatori non sbaglino i cross. Anzi, "i crosse": Serse Cosmi torna in pista, e lo fa a Palermo dove, coincidenza, troverà nella fase finale della sua carriera un giocatore che, proprio con il tecnico umbro a Perugia, si è regalato la ribalta nazionale diversi anni fa. Si tratta di Fabio Liverani, e in tanti ricorderanno la strepitosa imitazione che di Cosmi faceva Maurizio Crozza, in un Mai dire Gol d'antan: "Liveraaaniiii... se me sbaji er crosse, ti spezzo la gamba!", era il tormentone di allora. Stagione 2000-2001, son passati dieci anni.

Ora Liverani, nonostante i quasi 35 anni, potrebbe tornare ad essere considerato come un giocatore importante di una squadra, quella rosanero, nella quale era ormai ai margini. Di certo, L'uomo del fiume (era il titolo della sua autobiografia quando era un tecnico di grido, e così si definiva essendo nato a Ponte San Giovanni) si è presentato per il dopo-Rossi con le idee chiare: "I problemi da risolvere ci sono, però ho la certezza di avere una squadra con grandissime risorse". Ha un contratto sino al 30 giugno, Cosmi, ma il tecnico perugino non vuole sentirsi definire traghettatore.

Il Caronte dantesco, il traghettatore per eccellenza, proprio non gli piace: "E' un termine usato in modo dispregiativo, ma un allenatore deve sempre considerarsi così. Siamo tutti traghettatori ma, se si fa riferimento a Caronte, qui non ci sono anime di dannati né l'inferno, ma grandi giocatori che possono portarci in paradiso".

Già, ma Liverani? "Fabio viene da un periodo molto particolare, è stato ai margini e vicino alla rescissione del contratto. Da una settimana è tornato in gruppo: le sue qualtà sono indiscutibili, se torna quello che ho visto giocare anche dopo il 2000-2001 può essere preso in considerazione in queste ultime partite". Basta che non sbagli il "crosse", altrimenti...



Commenta nel Forum del Palermo