Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 marzo 2011

"Sono un calciatore gay". Anton Hysen fa outing in Svezia

print-icon
hys

Anton Hysen in azione

Il figlio di Glenn, difensore di Liverpool e Fiorentina, ha confessato la propria omosessualità: "Non credo che su un campo da calcio importi molto se mi piacciono le donne e gli uomini. Ma adesso temo per la mia carriera"

Commenta nel forum del calcio internazionale

Rivoluzione nel calcio svedese, e forse non solo. Anton Hysen, figlio dell'ex difensore di Fiorentina e Liverpool Glenn, è diventato il primo giocatore della Svezia a confessare la propria omosessualità. In un'intervista al magazine 'Offside', il calciatore 20enne che milita nell'Utsiktens BK, squadra di quarta divisione, è uscito allo scoperto: "Sono un calciatore e sono gay. Non credo che su un campo da calcio importi a qualcuno se mi piacciono gli uomini o le donne".

Dopo aver giocato nel massimo campionato svedese con l'Hacken, Anton Hysen è stato condizionato da parecchi infortuni che lo hanno relegato in quarta divisione. Adesso però, dopo l'uscita di questa intervista, teme per il proseguo della sua carriera: "Tutto sarà diverso - ha detto -. Ci sono allenatori che potrebbero scartarmi. Purtroppo al mondo c'è molta gente razzista. Ma tutto questo servirà a darmi motivazioni in più". Non sono molti gli sportivi che hanno dichiarato la loro omosessualità: tra questi il rugbista gallese Gareth Thomas e il giocatore di cricket inglese Steve Davies.