Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 aprile 2011

Colombia, uccise la civetta-mascotte: multa di 10 mila euro

print-icon
civ

Il calcio letale di Luis Moreno alla civetta

Il difensore del Deportivo Pereirea Luis Moreno dovrà pagare una multa di 26.780.000 pesos per avere preso a calci, lo scorso marzo, il volatile simbolo del Barranquilla. Il gesto gli costò una squalifica e la denuncia per maltrattamento di animali

Il difensore del Deportivo Pereirea Luis Moreno dovrà pagare una multa di 26.780.000 pesos (pari a circa 10.175 euro), per aver provocato la morte di una civetta, mascotte della squadra avversaria, il Barranquilla, durante una partita di campionato. E' quanto si apprende da una risoluzione resa nota ieri dal Dipartimento dell'Ambiente del club.

L'organismo ha analizzato le dinamiche del triste incidente, verificatosi nel corso di una partita dello scorso 27 febbraio. Nell'occasione, il volatile - che si aggirava per il campo - fu involontariamente colpito da un pallone. A infliggergli il colpo di grazia, intervenne poi Moreno, dando alla civetta un calcio mortale. A nulla valse l'immediato ricovero in una clinica veterinaria. Il giocatore si giustificò dicendo di aver semplicemente voluto verificare che l'animale potesse volare. La risoluzione obbliga adesso il calciatore a pagare le spese della clinica, pari a circa 200 euro, così come a presentare ufficialmente le proprie scuse alla tifoseria del Baranquilla. Moreno sarà infine costretto a prestare servizio civile presso lo zoo della città. Il grave gesto è già costato a Luis due giornate di squalifica e circa 400 euro di multa. Il giocatore avrà dieci giorni per presentare ricorso.

Commenta nel Forum del Calcio Internazionale