Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 maggio 2011

Chelsea, bye bye Ancelotti: Abramovich lo licenzia

print-icon
anc

Carlo Ancelotti esonerato dal Chelsea (Getty)

In una nota apparsa sul proprio sito il club ha annunciato il divorzio dall'allenatore italiano confermando le voci di un possibile addio circolate negli ultimi giorni. La squadra londinese ha chiuso la stagione al secondo posto in Premier League

Social network - FA Cup chiama Facebook: eri a Wembley? Tagga la foto

L'altra partita: in panchina con... Sir Alex Ferguson - VIDEO

Il Chelsea ha esonerato l'allenatore Carlo Ancelotti. Il club del miliardario russo, Roman Abramovich, in una dichiarazione si limita a confermare che "Carlo Anecelotti ha lasciato oggi il club", dopo l'ultima sconfitta per 1 a 0 con l'Everton nell'ultimo giorno di campionato. Campionato vinto dal Manchester United e che ha visto il Chelsea arrivare secondo.

"Il Chelsea Football Club può confermare che Carlo Ancelotti lascia il club da oggi", è scritto nel comunicato diffuso dal Chelsea. "La proprietà ed il consiglio ringraziano Carlo per il suo contributo ed i successi raggiunti fin da quando, nel luglio 2009, è diventato il nostro manager - continua la nota - che comprendono il Double (vittoria di campionato e Fa Cup nello stesso anno n.d.r.) per la prima volta nella storia del club".

"Tuttavia - si fa notare nel comunicato - le performances in questa stagione non sono state all'altezza delle aspettative ed il club pensa che sia il momento giusto di fare dei cambiamenti, prima che cominci la preparazione alla prossima stagione. Carlo comunque sarà sempre il benvenuto a Stamford Bridge, dove lo riceveremo con il rispetto che merita per ciò che ha fatto per noi. Ora concentreremo i nostri sforzi sulla scelta del nuovo manager e non ci saranno ulteriori commenti sulla decisione odierna", conclude la nota.

Guarda anche:
Pari e titolo: il Manchester United è campione d'Inghilterra
Social network - Kakà al Chelsea, parola di mamma. Su Twitter