Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 giugno 2011

Prandelli aspetta i grandi test: "Cerco il salto di qualità"

print-icon
ces

Il ct azzurro, Cesare Prandelli

Il ct azzurro, per l'amichevole di questa sera contro l'Irlanda del Trap, si dice soddisfatto della sua Nazionale: "Abbiamo ritrovato serenità. Adesso aspetto la sfida di agosto con la Spagna per capire la reale dimensione di questo gruppo"

FOTO: La Nazionale dell'era Prandelli - Sulle tracce di Prandelli: la fotostoria del ct azzurro

NEWS
- Scandalo scommesse, tutti gli aggiornamenti

"Non vedo l'ora anch'io di giocare le amichevoli di lusso in programma, sono test che potranno farci fare il salto di qualità che mi aspetto e darci la reale dimensione di questa Nazionale". Cesare Prandelli affronta questa sera con la sua Italia l'Irlanda di Trapattoni per l'ultima partita della stagione. Ma la testa è già anche all'amichevole del 10 agosto con la Spagna, prima di una serie di test con le grandi nazionali mondiali. "Come nazionale abbiamo ritrovato serenità - ha detto Prandelli - Ora l'Italia può giocare secondo quel che io chiedo. Gli stranieri? effettivamente i numeri del nostro campionato spaventano, ma paradossalmente possono essere uno stimolo per i nostri giovani, perche sgomitino per trovare posto".

Il ct ha parlato poi di Cassano e Balotelli. "Vedo Antonio sereno, evidentemente quando incontra una telecamera gli si chiude una vena...", ha detto riferendosi allo scatto di impazienza dell'attaccante milanista di fronte a una telecamera. "Quanto a Mario - ha concluso - son sicuro che in futuro non commetterà più questi errori. Tutti gli azzurri dovranno sentirsi responsabili, il mio compito è trasmettere loro dei valori che non valgono solo nello sport ma anche nella vita".

Guarda anche:
Italia-Estonia 3-0, piace la Nazionale dei piccoletti

Ti piace la Nazionale di Prandelli? Discutine sul forum azzurro