Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 giugno 2011

Mondiali in rosa: spunta un caso di doping, per la Colombia

print-icon
col

Ai mondiali femminili un caso di doping: sospesa Yineth Varon, portiere della Nazionale colombiana (Foto Getty)

Yineth Varon, portiere della Nazionale impegnata nella competizione internazionale in corso in Germania, è stata sospesa in via cautelare dopo essere risultata positiva ad un controllo antidoping. L'atleta ha così dovuto rinunciare alla partita d'esordio

FOTO - Al via il Mondiale rosa, quando il calcio è donna - Dai tacchi ai tacchetti: si giocano i mondiali in rosa

Un caso di doping è stato segnalato al Mondiale femminile di calcio in corso in Germania. Yineth Varon, portiere della Nazionale colombiana, è stata sospesa in via cautelare dopo essere risultata positiva ad un controllo antidoping condotto tre giorni fa, ha reso noto la Fifa.

La sospensione è stata decisa dopo che il test sul reperto 'A' ha dato esito positivo, informa la Federazione internazionale, ma l'atleta ha diritto a chiedere l'esame anche del reperto 'B' come controprova.

Yineth Varon ha così dovuto rinunciare alla partita d'esordio nel torneo, svoltasi a Laverkusen contro la Svezia, che si è imposta 1-0. Al suo posto ha giocato Sandra Sepulveda. Del girone C fanno parte anche Stati Uniti e Corea del Nord: la loro sfida, densa anche di significati extracalcistici, si è conclusa con la vittoria delle americane per 2-0.