Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 agosto 2011

Palermo, si ferma il sogno europeo. Con il Thun finisce 1-1

print-icon
thu

Il Palermo è stato eliminato al terzo turno preliminare dell'Europa League. Pari con il Thun nella gara di ritorno (Foto Getty)

Nella gara di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League, i rosanero hanno pareggiato sul campo degli svizzeri. Non è bastato il gol di Gonzalez al 4' del secondo tempo. Con il 2-2 ottenuto all'andata, la squadra di Pioli è stata eliminata

NEWS - La partita d'andata, finita 2-2 - Playoff Champions ed Europa League: urne il 5 agosto

FOTO: Gli uomini mercato nelle loro nuove maglie

VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO

THUN-PALERMO 1-1
4' st Gonzalez (P), 20' st Lezcano (T)

Il Palermo è stato eliminato al terzo turno preliminare dell'Europa League. I rosanero non sono andati oltre l'1-1 sul campo degli svizzeri del Thun dopo aver pareggiato all'andata 2-2.

Insomma, peggio di così non poteva iniziare l'avventura di Stefano Pioli al Palermo. C'era da rimontare il 2-2 casalingo dell'andata. Serviva una vittoria, è arrivato un altro pareggio. Il gol di Gonzalez in apertura della ripresa illude i tifosi palermitani (un centinaio quelli presenti allo stadio del Thun in Svizzera) ma arriva la risposta di Lezcano a calmare gli entusiasmi dei rosanero a corto di preparazione e di determinazione. La prima occasione è della formazione di Challandes: al 7' Schneider calcia di collo pieno da posizione defilata, il suo tiro termina di poco a lato. I rosanero rispondono sfiorando in due circostanze il vantaggio.

La ripresa si apre con un cambio nelle fila rosanero: Antonio Nocerino sostituisce Federico Balzaretti. Al 4', il Palermo passa in vantaggio. Miccoli si libera in area in posizione defilata e tenta il tiro d'esterno destro: la conclusione, ribattuta, diventa un assist per Gonzalez che insacca di sinistro la rete dell'1-0. Galvanizzata dal gol, la formazione di Pioli insiste. Ma al 20' doccia fredda: Andrist va via sulla destra, cross rasoterra deviato da Munoz, Lezcano anticipa tutti e beffa Benussi realizzando il pareggio. Dopo aver sostituito Gonzalez con Zahavi, Pioli tenta la carta Bertolo per Migliaccio. I rosanero provano con l'orgoglio e le forze residue a cercare il gol qualificazione: ma una punizione di Miccoli da buona posizione, a 3' dal termine, viene ribattuta dalla barriera. Il sogno europeo si ferma subito a Thun.

La delusione di Pioli - "Volevamo partire con il piede giusto e non ci siamo riusciti: ora dobbiamo riprendere a lavorare, le cose da migliorare sono tante". A fine partita, in tv, il tecnico del Palermo Stefano Pioli non nasconde la sua delusione per la prematura eliminazione in Europa League. "Il presidente Zamparini? Non sarà contento, come non lo sono io: ero convinto di potercela fare, purtroppo ci siamo inguaiati all'andata e loro erano più in condizione di noi". "Il primo obiettivo - aggiunge Pioli - se n'è andato, ora ne abbiamo altri due, ma dobbiamo fare in fretta a crescere perchè l'inizio del campionato non è poi così lontano. Cosa ha inciso tra ritardo di preparazione, un mercato non ancora decollato e il campo sintetico? Un po' tutti e tre".

I sorteggi di Europa League e Champions - Non ci sarà il Palermo tra le squadre italiane che venerdì 5 agosto conosceranno i loro ultimi avversari prima delle fasi a gironi delle competizioni continentali. L’Udinese in Champions League, Lazio, Roma in Europa League. A Nyon, infatti si svolgerà a mezzogiorno il sorteggio dei play-off di Champions League (16-17 e 23-24 agosto), seguito alle 13,30 da quello per i play-off di Europa League (18 e 25 agosto).

Palermo eliminato dall'Europa League: commenta nel forum