Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
25 agosto 2011

Totti sostituito, la Roma va a casa. Bye bye Europa

print-icon
tot

Francesco Totti sostituito da Luis Enrique: dopo la sua uscita la Roma è stata eliminata (Ansa)

Nel preliminare di Europa League i giallorossi pareggiano 1-1 con lo Slovan e vengono eliminati. Perrotta segna ma nella ripresa Luis Enrique tira fuori Totti e gli ospiti pareggiano. La Lazio legittima la qualificazione con il 3-1 al Rabotnicki

NEWS: VAI ALLO SPECIALE CALCIOMERCATO - IL TABELLONE - Dalla A alla Z, l'alfabeto del mercato

FOTO - Addio all'impero dei Sensi, con loro Roma maggiorenne - Roma in ritiro, i tifosi a Totti: "Capita', pensace te" - La prima amichevole della nuova Roma - Tutte le frasi sulle t-shirt di Totti

Non può essere solo una coincidenza e Luis Enrique dovrebbe capirlo. Due indizi fanno una prova e anche un'eliminazione. L'impiego molto part time di Totti nella gara d'andata del preliminare d'Europa League con lo Slovan Bratislava era coinciso con la sconfitta della Roma, dopo l'uscita anzitenpo, nel ritorno, è arrivato il pari degli ospiti che ha eliminato il club capitolino dall'Europa troppo presto per quelli che erano i programmi della nuova società. Avere convinzioni tattiche e visioni della gestione della rosa diverse da quelle a cui i tifosi giallorossi erano abituati non è un reato, che esse diventino testardaggini invece potrebbe essere una colpa che va ad inficiare tutto un progetto nato già con fatica e caduto alla prima difficoltà.

Una Roma brillante nel primo tempo, con Totti in campo, era riuscita a passare in vantaggio e a rimettere in bilico la qualificazione con Perrotta. Spinta da un ottimo Jose Angel sulla corsia e da una buona condizione che ha retto la squadra fino al 60', l'impresa sembrava possibile. L'uscita di Caprari e l'ingresso di Verre, un '94, poi la sostituzione di Totti in luogo di Okaka e il pari dello Slovan, hanno complicato le cose. La contestazione dei tifosi non ha raggiunto picchi troppo elevati ma diversi fischi si sono sollevati dalla curva. La Roma stecca la prima davanti al proprio pubblico e il pari è davvero cocente: il club che si è dato un taglio internazionale ha già fallito laddove avrebbe voluto rilanciarsi.

Per quanto riguarda invece la Lazio, che aveva già ipotecato la qualificazione con il Rabotnicki nel 6-0 dell'andata, a bissato il successo anche in trasferta in un 3-1 in cui sono andati a segno Rocchi (doppietta) e Hernanes.