19 settembre 2011

Gasperini in equilibrio sul filo: "Ho la fiducia di Moratti"

print-icon
gas

Gasperini è in bilico: contro il Novara si gioca la panchina (Getty)

Il tecnico nerazzurro, pronto a lanciare a Novara Pazzini dal 1', recrimina per qualche errore arbitrale di troppo e parla della sua panchina in bilico: "Il presidente mi supporta e nessuno mi ha mai imposto nulla. I fischi? Dipendono dai risultati"

ALBUM - Le immagini più belle del nuovo campionato - Immagini in nerazzurro: sfoglia l'album

SERIE A IN CIFRE: Tutti i numeri del torneo

Inter a caccia della vittoria dopo il pareggio casalingo contro la Roma. La partita di martedì contro il Novara potrebbe vedere in campo Pazzini dal primo minuto: lo ha detto - alla vigilia - l'allenatore dell'Inter Gian Piero Gasperini in conferenza stampa ad Appiano. Il tecnico è ottimista sul recupero di Sneijder, Stankovic e Chivu.

Nonostante un inizio di stagione complicato e non privo di contestazioni, Gasperini guarda al futuro con ottimismo: "La rosa è competitiva e in grado di fare bene. Stiamo cercando di crescere, con passi in avanti gara dopo gara: dovremo migliorare velocemente. Con il Novara sarà un'altra verifica, speriamo di recuperare quei giocatori come pare stia accadendo". Logico, poi, un accenno alla sua situazione: "Moratti lo sento spesso e mi dà fiducia e supporto. Nessuno mi ha mai imposto delle scelte. I fischi? Dipendono dai risultati".

Intanto, di lui e dei problemi della sua squadra parlano tutti. "Sull'Inter - ha detto Gasp - c'è sempre un po' di cattiveria in più mediaticamente parlando. La Roma ad esempio era in forma ma non abbiamo fatto una pessima partita. Servirà assestamento per dare un volto alla classifica, anche se evidenziamo la partenza di Juventus e Napoli. In ogni caso, contro la Roma abbiamo creato tanto" ha dichiarato l'ex tecnico del Genoa. Che, poi, ha anche trovato il tempo per prendersela con gli arbitri, abbastanza curiosamente: "Non meritavamo così pochi punti in queste partite con episodi pesanti su cui si è messo un velo sopra che potevano portare risultati diversi e considerazioni diverse. Si è preferito non dire niente di niente. Se a Palermo viene visto rigore non finisce così, anche in Champions se fischiano il fuorigioco non finisce così. Il momento non è fortunatissimo, bastava uno di questi episodi e il risultato in una o due partite era diverso e si giudicava anche in maniera differente".

"Il Novara è una sorpresa molto positiva un po' per tutti. E' tornato in Serie A con merito - sottolinea Gasperini - lavorando bene. Sul campo, dovremo abituarci: non mi piace tanto il sintetico, preferisco il campo in erba, ma dovremo adattarci. Sarà una novità. Contro il Novara è la partita giusta per Pazzini? Può darsi, potrebbe essere. Conto di recuperare Maicon, Chivu e Stankovic".

Quanto rischia Gasperini contro il Novara? Dì la tua nel forum