19 settembre 2011

Serie B, Torino e Brescia non si fanno male: è solo 0-0

print-icon
gia

L'allenatore del Torino, Giampiero Ventura (Getty)

Il posticipo della quinta giornata del campionato cadetto è terminato con il risultato a reti bianche. L'esito della sfida dell'Olimpico permette dunque al Sassuolo di rimanere solitario in vetta alla classifica del torneo con 12 punti

Sky, la stagione infinita. Tutto il palinsesto dello sport

STATISTICHE - Calendario, classifiche e cifre della Serie B 2011-12

Sarà anche stata una sfida dal sapore di Serie A, eppure il posticipo della quinta giornata del campionato cadetto fra Torino e Brescia non ha permesso ad alcuna delle due squadre di portarsi al primo posto: la sfida dell'Olimpico è infatti finita 0-0, un pareggio intenso nel contesto di una sfida equilibrata più che spettacolare che nessuna delle due squadre è riuscita a sbloccare nonostante non sia mancata la volontà dall'una e dall'altra parte.

Niente da fare, dunque, e l'amaro resta soprattutto nella bocca dei granata di Ventura, che in casa speravano di fare bottino pieno. Non ci sono riusciti, pareggiando la seconda di tre gare casalinghe disputate sinora (l'altra contro il Cittadella) e ben sapendo che, con l'andare del campionato, questi stop interni potrebbero pesare parecchio. In virtù di questo pareggio, dunque, Torino e Brescia si sono portati a 11 punti, raggiungendo al secondo posto il Padova: a guidare la classifica, solitario, è pertanto ancora il Sassuolo con 12 punti.

Chi ha più chance di ottenere la promozione? Discutine sul nostro forum