21 settembre 2011

Moratti sceglie Ranieri: "Farò giocare l'Inter come sapeva"

print-icon

Dopo l'esonero di Gasperini, l'ex allenatore di Juventus e Roma ha messo la propria firma su un contratto biennale: "I ragazzi hanno ancora tanto da dare. Bisogna dare entusiasmo e cambiare marcia, c'è tutto per risollevare questa squadra" FOTO E VIDEO

ALBUM - Le immagini più belle del nuovo campionato - Immagini in nerazzurro: sfoglia l'album

VIDEO: Fiorello, l'edicolante  e Meloccaro su Twitter...

FOTO - La carriera di Ranieri: da Cecchi Gori a Moratti - Novara-Inter, il record di Zanetti e il derby giapponese - Inter, è già toto-allenatore: da Blanc a Figo, tutti i papabili 

Chi mangerà il panettone? Gasp digiuna...

Claudio Ranieri è il nuovo allenatore dell'Inter. Dopo un'intensa giornata di trattative, l'ex tecnico di Roma e Juventus ha messo la firma su un contratto biennale. Con lui arriveranno all'Inter i suoi quattro collaboratori: Capanna (preparatore atletico), Pellizzaro (allenatore dei portieri), Benetti (vice) e Damiano (tattico). Domani Ranieri sarà già ad Appiano Gentile per dirigere il suo primo allenamento da tecnico dell'Inter.

Prime parole in nerazzurro - "Gasperini voleva portare la sua idea, ha cercato di portarla avanti a tutti i costi e non c'è riuscito, io cercherò di riportare questa squadra a giocare come sapeva con tutta la sua forza". Questo l'obiettivo di Claudio Ranieri nelle sue prime parole da allenatore dell'Inter. "Io credo - aggiunge Ranieri intervenuto dopo la mezzanotte alla Domenica Sportiva - che bisognerà parlare con tutta la squadra e capire i perchè. L'Inter è una grande squadra, ha avuto una falsa partenza, ora bisogna dare entusiasmo e cambiare marcia, c'è tutto per risollevare questa squadra". Pazzini subito in campo? "sapete come gioco - continua il neo allenatore nerazzurro - per me sono più importanti i giocatori". Cosa vincerà l'Inter? "Sapete che a me non piace mai promettere, credo che i ragazzi hanno ancora tanto da dare e lo dobbiamo dimostrare".

"Gasperini non ha sbagliato - ammette Ranieri confermando d'aver firmato un contratto di due anni - ha il suo credo calcistico, bisogna dirgli bravo perchè ha tentato il tutto per tutto con le sue idee". Ranieri chiude la sua prima intervista da interista parlando della sua ultima esperienza alla Roma, la squadra della sua città e del suo cuore: "a Roma c'è stata una cavalcata stupenda, quella rimonta è stata esaltante, sono molto fatalista, abbiamo sognato, era scritto che non ce l'avremmo fatta".

L'anti-Mourinho - Chi l'avrebbe mai detto, poi, che proprio lui sarebbe finito sulla panchina che un tempo fu di Mourinho. Ai tempi della Roma del dopo-Spalletti, Claudio Ranieri è stato il 'nemico' numero uno del portoghese che ha portato l'Inter sul tetto d'Europa. E proprio per uscire dalla crisi in cui è piombata nella brevissima esperienza di Gasperini, Moratti apre le porte di Appiano Gentile all'ex 'baronetto' di San Saba.

Giramondo - Un tecnico solido (da giocatore è stato un roccioso difensore), di grande esperienza internazionale (ha allenato il Valencia, due volte, Atletico Madrid e il Chelsea). Mentre in Italia ha allenato praticamente dappertutto: Cagliari lo lanciò nell'88 e poi Napoli, Fiorentina, Parma, Juventus, dove nel due anni fa fu "cacciato" in malo modo nonostante il terzo posto in classifica.

Sogni infranti - Se la Juve è stato il suo sogno tradito, Roma per lui è stato un po' come la delusione del primo amore. Quando il 2 settembre 2009 prese in mano la squadra giallorossa dopo l'addio di Spalletti, dopo sole due giornate di campionato, nemmeno il tifoso più sfegatato avrebbe puntato un euro sul tricolore (a novembre tra l'Inter di Mourinho e la Roma c'era addirittura 14 punti). Cinque mesi dopo i giallorossi erano invece in vetta solitari alla A. Un sorpasso dovuto a 24 risultati utili consecutivi, fino alla sconfitta casalinga con la Sampdoria.

Guarda anche:
Inter-Gasp, è finita. Moratti: "Nessun problema di feeling"

L'Inter a Claudio Ranieri. E' l'allenatore giusto per rilanciare i nerazzurri? Dillo nel Forum