Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 ottobre 2011

Euro 2012: a Kiev inaugurato lo stadio della finale

print-icon
sta

La cerimonia di inaugurazione dello stadio di Kiev

La nuova struttura ospiterà la partita decisiva degli Europei di calcio del prossimo anno in Polonia e Ucraina. Può contenere 70mila spettatori e la prima partita si giocherà l'11 novembre. La cerimonia è stata seguita da un concerto di Shakira. FOTO

FOTO: La Nazionale dell'era Prandelli - Sulle tracce di Prandelli: la fotostoria del ct azzurro - L'album: Serbia, la follia hooligans a Genova

Il nuovo stadio olimpico di Kiev, ristrutturato per ospitare la finale degli Europei di calcio che si giocheranno il prossimo anno in Polonia e Ucraina, è stato inaugurato davanti a circa 60mila spettatori.

I lavori di ristrutturazione e ammodernamento dello stadio, che può contenere più di 70mila spettatori, sono costati circa 585 milioni di euro, sono durati tre anni e hanno richiesto il lavoro di oltre 2.000 operai. Lo stadio olimpico della capitale ucraina sarebbe dovuto essere pronto già nello scorso giugno. I ritardi nell'esecuzione dei lavori avevano preoccupato l'Uefa, tanto che il presidente Michel Platini, nell'aprile 2010, era arrivato a dubitare della possibilità dell'Ucraina di ospitare Euro 2012.
Al termine della cerimonia, un concerto di circa 40 minuti della cantante colombiana Shakira, interprete di "Waka Waka", la canzone ufficiale dei Mondiali 2010 in Sudafrica.

La prima partita nel rinnovato stadio olimpico si giocherà l'11 novembre prossimo tra le Nazionali di Ucraina e Germania.