06 gennaio 2012

Serie B, il Torino frena. Crollo Samp, i tifosi contestano

print-icon

Senza reti l'anticipo della 21a giornata: granata campioni d'inverno, il Verona vince in rimonta e resta secondo. Sassuolo e Pescara in scia. I blucerchiati, battuti 1-0 dal Varese, sono stati duramente attaccati dal pubblico del Ferraris. IL VIDEO

STATISTICHE - Calendario, classifiche e cifre della Serie B 2011-12

L'ANALISI
- B come Barone: il punto sul campionato cadetto

Comincia con un pari il 2012 del Torino, che nell'anticipo della 21esima e ultima giornata del girone d'andata di Serie B viene bloccato sullo 0-0 all'Olimpico dall'Albinoleffe. I granata però sono campioni d'inverno. Tre espulsi (rosso a Girasole al 43' tra i seriani per doppia ammonizione, fra i granata fuori Iori al 56' per fallo da ultimo uomo ed Ebagua nel recupero per proteste), per la squadra di Ventura anche un palo colpito da Antenucci al 10' della ripresa. In classifica il Toro resta al primo posto con 42 punti, l'Albinoleffe aggancia provvisoriamente Empoli e Brescia a quota 22.

Sotto di un gol sino a cinque minuti dalla fine, il Verona trova prima il pareggio con il giovane francese Lepiller, al debutto in campionato e gettato in campo alla disperata da Mandorlini, poi un minuto più tardi realizza anche il gol del 2-1 con l'argentino Gomez. Partita senza un attimo di sosta: la formazione ospite passa in vantaggio nel primo tempo grazie ad un rigore trasformato da Greco. Nella ripresa la squadra di Cuttone ha in mano la gara, soffre poco gli inserimenti continui di attaccanti e i cambi di modulo operati da Mandorlini, fino a che, in zona Cesarini, i padroni di casa ribaltano il risultato.

Bene il Sassuolo, che in casa supera 2-1 la Juve Stabia. Gli emiliani sono terzi, e allungano sulla Reggina, uscita dal Menti di Vicenza con uno 0-0. Lunghezze invariate invece dal Padova, che grazie alle reti di Lazarevic e Cutolo passa in casa dell'Ascoli ultimo della classe (15 pt).

Nel giorno dell'Epifania non fa regali a nessuno il Pescara di Zeman, squadra che si conferma munita di un attacco micidiale ma anche di una difesa che subisce un po' troppo. Nonostante ciò gli abruzzesi sono riusciti a vincere per 4-2 sul campo della pericolante Nocerina (penultima a 16 pt). Mattatore del match il solito Immobile, autore nel primo tempo di una doppietta (capocannoniere con 13 gol). Il Pescara è quarto (38 punti).

Bene il Sassuolo, che in casa supera 2-1 la Juve Stabia. Gli emiliani sono momentaneamente al secondo posto, scavalcano il il Verona (38 pt) e allungano le distanze sulla Reggina, uscita dal Menti di Vicenza con uno 0-0. Lunghezze invariate anche dal Padova, che grazie alle reti di Lazarevic e Cutolo passa in casa dell'Ascoli ultimo della classe (15 pt).

Non riesce il colpaccio al Bari, che nel 2012 è comunque chiamato ad una concreta rincorsa alla zona playout. I biancorossi, avanti fino al 28' del secondo tempo grazie alla doppietta di Caputo, sono stati riacciffati sul 2-2 da Graffiedi e Buchel del Gubbio. Applausi e uni striscione dei tifosi umbri a Simone Farina, il giocatore che ha denunciato un tentativo di combine nell'ambito dell'inchiesta sul calcio scommesse. 

Il Brescia regola 3-0 il Crotone nello scontro per tenere a debita distanza la zona calda della graduatoria, mentre la Sampdoria continua a stazionare a metà classifica e addirittura crolla 1-0 in casa contro il Varese. Dura contestazione dei tifosi blucerchiati a fine partita e le scuse del tecnico Iachini per la prestazione della squadra.
Nel posticipo serale, Grosseto e Livorno hanno chiuso il derby sull'1-1. Gli ospiti hanno così interrotto la striscia di cinque sconfitte.

Commenta la 21.a giornata nel Forum della Serie B