Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 marzo 2012

Parigi, il Parco dei Principi potrebbe essere demolito

print-icon
par

Il Parco dei Principi (getty)

Casa del Paris Saint-Germain dal 1970, è lo stadio che ha visto l'Inter vincere la Coppa Uefa del 1998 battendo la Lazio per 3 a 0. La nuova proprietà qatariota vorrebbe costruire un nuovo impianto da 80mila spettatori

Il Parco dei Principi, lo storico stadio del Paris Saint Germain, potrebbe essere demolito. Lo ha riferito l'ex patron del club parigino, Sebastien Bazin, in un'intervista a Le Parisien. Bazin ha spiegato che la nuova proprietà qatariota del Psg vorrebbe abbandonare il Parco dei Principi per trasferirsi in un proprio stadio da 80mila spettatori sulla cui costruzione si sta ora trattando.

Bazin, che possedeva il Psg attraverso il fondo d'investimento Colony Capital, ha venduto l'estate scorsa il 70 per cento delle azioni alla Qatari Sports Investments (Qsi), guidata dal capo di Al-Jazeera sport Nasser al-Khelaifi. L'acquisto del rimanente 30 per cento è stato completato pochi giorni fa. Bazin non ha escluso di avallare il trasferimento in un nuovo stadio, anche a costo di accettare la demolizione del Parco dei Principi, ma si è detto nettamente contrario a un "trasloco del Psg allo Stade France", a Saint-Denis, il più grande stadio francese che sorge poco distante da Parigi. Pur avendo venduto le quote di Colony Capital, Bazin rimane comunque associato alla Qsi grazie al lungo contratto di locazione del Parco dei Principi, siglato con il Comune di Parigi proprietario dello stadio. Casa del Psg dal lontano 1970, il Parco dei Principi ha visto l'Inter vincere la Coppa Uefa del 1998 battendo la Lazio per 3 a 0.