Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 marzo 2012

Barcellona, Abidal sarà sottoposto a trapianto di fegato

print-icon
eri

Eric Abidal era stato operato il 17 marzo dello scorso anno per un tumore al fegato, intervento dal quale si riprese in poche settimane (foto getty)

Il difensore francese era già stato operato il 17 marzo dell'anno scorso: tornò in campo 47 giorni dopo l'intervento di rimozione del tumore che lo aveva colpito. I blaugrana invitano al massimo rispetto della privacy del loro giocatore

Tutto quel che c'è da sapere sul Barcellona

VIDEO: tutti i gol della Champions da Sky Sport

Il difensore del Barcellona Eric Abidal, tornato a giocare nel maggio scorso dopo le cure per un tumore, nelle prossime settimane si sottoporrà a un trapianto del fegato. Lo ha reso noto il club catalano, spiegando che il trapianto era una delle opzioni prese in considerazione fin dall'inizio delle cure. Il giocatore francese era già stato operato il 17 marzo dell'anno scorso per un cancro al fegato. Nelle ultime settimane Abidal era rimasto fermo a causa di una pubalgia.

Questo il comunicato del club blaugrana: "Durante le prossime settimane il calciatore sarà sottoposto a un trapianto di fegato, data l'evoluzione del suo processo epatico". Per espresso desiderio di Abidal, il club blaugrana invita al massimo rispetto della privacy del giocatore.

Le parole di Puyol - "E' un colpo molto duro, ci siamo passati già la scorsa stagione e ora si ripete. Ma questo ci renderà più forti". Carles Puyol, capitano del Barcellona, commenta così la notizia su Eric Abidal. In conferenza stampa Puyol ammette che "lo spogliatoio è scosso" dalla notizia, ma sottolinea che "la squadra è unita e ora lo sarà ancora di più. Il comportamento di Abidal è un esempio per tutti noi e questo ci renderà più forti". "E' stata una spiacevole sorpresa", prosegue il capitano dei blaugrana. "Abidal è motivato e ha una grande forza, lo ha già dimostrato la scorsa stagione, e oggi è stato lui ad incoraggiarci. Da qui vogliamo trasmettergli tutta la nostra forza, sono convinto che tutto andrà bene. Certo, sono notizie molto dure. Ma noi siamo al fianco suo e della sua famiglia. Ci sono cose più importanti del calcio, ora deve pensare esclusivamente alla salute. La cosa importante è che recuperi bene". I giocatori si sono riuniti con Guardiola dopo l'allenamento e dopo hanno parlato con Abidal, "ma quello che ci siamo detti rimarrà nello spogliatoio", dice Puyol.