Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 aprile 2012

City, scoppia l'allergia a Balotelli. De Jong: "Uno stupido"

print-icon
bal

Mario Balotelli contro tutti. Questo è quello che è successo nell'ultima partita di Premier contro il Sunderland (Getty)

Tutta la squadra sembra essersi schierata contro SuperMario. L'ultimo episodio è recente, con un litigio in campo con Kolarov e Toure durante il match con il Sunderland. Poi l'attacco verbale dell'olandese: "Certe volte si comporta da idiota"

FOTO - Tutti i look di SuperMario - Bionde e maggiorate: al Balotelli d'Oltremanica piacciono così - Balotelli hi-tech, Ipad in panchina per SuperMario

STATISTICHE 2011-12: Premier League

Uno stupido che deve crescere, così Nigel De Jong considera Mario Balotelli, sempre più ai margini dello spogliatoio del Manchester City. Dopo le indiscrezioni a proposito di una crescente insofferenza da parte del gruppo verso Supermario, è stato il centrocampista olandese il primo ad uscire allo scoperto. Senza alcuno sconto per il talento azzurro, protagonista anche nell'ultima gara di campionato prima di un litigio in campo con Aleksandar Kolarov quindi di un acceso alterco con Yaya Toure.

"Certe volte Mario si comporta da idiota, altre come un genio - le parole di De Jong al giornale olandese NUsport -. Ci sono questi due aspetti nella sua personalità. Troppe persone si aspettano che lui faccia l'idiota con il risultato che Mario si sente in dovere di accontentarli. Sta vivendo una relazione affettiva felice, e questo è importante, ma anche lui sa di dover essere più concentrato".

L'olandese assolve Roberto Mancini che viceversa secondo altri giocatori sta dimostrando troppa pazienza verso il suo pupillo. "Meno male che abbiamo un manager che sa tenergli testa altrimenti Mario avrebbe deragliato già da parecchio tempo", la conclusione di De Jong.