04 maggio 2012

Il padre di Ljajic denuncia Rossi. Poi ci ripensa

print-icon
del

Satmir Ljajic aveva dichiarato alla stampa serba di voler presentare una denuncia penale contro l'ex tecnico della Fiorentina che ha aggredito il figlio Adem dopo la sostituzione nella partita con il Novara. Poi si é convinto a non agire

Ha dichiarato a un quotidiano di Belgrado di voler procedere con una querela contro Delio Rossi. Poi, dopo qualche ora, il padre di Adem Ljajic ci ha ripensato e si é convinto a non agire nei confronti dell'ex tecnico della Fiorentina per lo scontro con suo figlio durante la gara con il Novara giocatamercoledì scorso a Firenze.
"Nessuno può picchiare mio figlio", ha dichiarato alla stampa serba  Satmir Ljajic, il padre del giocatore, "Siamo scioccati, stiamo andando a Firenze a parlare con l'avvocato e presenteremo una denuncia penale contro Delio Rossi". Il padre ha negato che il figlio, prima dell'aggressione, avesse insultato il suo allenatore: "Non ha offeso la madre del tecnico, gli ha detto 'bravo maestro, proprio ben fatto', accompagnandolo con un applauso".
Dopo poche ore i manager di Ljajic hanno informato la Fiorentina che il padre di Ljajic ci ha ripensato e si è convinto a non agire nei confronti del tecnico romagnolo.