Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 maggio 2012

E' morto Yekini, eroe della Nigeria a Usa '94

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

L'ex attaccante delle "Super Aquile" è scomparso a Ibadan a 48 anni. Aveva realizzato il primo gol della Nigeria in un Mondiale. In Europa aveva giocato con il Vitoria Setubal. Dopo il ritorno in patria conduceva una vita di preghiera in solitudine

La Nigeria piange Rashidi Yekini, l'eroe del Mondiale del 1994 quando la formazione africana sfiorò l'impresa di raggiungere i quarti di finale, eliminata ai supplementari dall'Italia di Sacchi. Yekini è morto a 48 anni, a Ibadan, dopo una lunga malattia. Fu uno degli attaccanti più forti della storia della Nigeria, pallone d'Oro africano nel 1993. In carriera, dopo aver cominciato con gli Shooting Stars, aveva giocato in Costa d'Avorio con la maglia dell'Africa Sports per poi trasferirsi al Vitoria Setubal, in Portogallo, con cui segnò 90 gol in 108 partite.

L'ultima squadra europea ad avvalersi delle sue giocate fu lo Zurigo nella stagione 1997-98. Poi il ritorno in patria e una vita condotta in preghiera e in solitudine nonostante i 3 matrimoni e i 3 figli avuti. Il ricordo di Yekini è legato alla foto che lo ritrae nella porta del Cotton Bowl di Dallas con le mani appoggiate alla rete in segno di esultanza dopo la rete siglata contro la Bulgaria a Usa '94.