Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
24 maggio 2012

Euro 2012, Prandelli: "Non falliremo". 6-0 in amichevole

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

A Coverciano parla il ct: "Tutti i sei attaccanti meritano di essere qui". Contro la Virtus Vecomp segnano Nocerino e Di Natale (doppietta per loro), Borini e Giovinco. Differenziato per i giocatori alle prese con infortuni, come Chiellini e Montolivo.

Finisce 6-0, davanti a 500 persone, l'amichevole degli azzurri a Coverciano contro la Virtus Vecomp, club di Serie D che ha vinto la Coppa Disciplina nella scorsa stagione. Alla fine dei due tempi di 35 minuti, l'Italia si è imposta con due reti di Nocerino, due di Di Natale e una a testa per Giovinco e Borini. Prandelli ha provato il tridente, ma ha spiegato: "E' un lusso che nessuna squadra può permettersi a meno di non mantenere la distanza fra reparti e l'equilibrio". Il ct azzurro, dopo 4 giorni di lavoro, è rimasto colpito dalla mentalità dei suoi: "Tutti hanno capito che è un'occasione straordinaria. Non falliremo".

In serata si è aggregato alla Nazionale anche il difensore del Torino Angelo Ogbonna. E sono stati convocati anche 4 giocatori della Primavera della Fiorentina, per completare il gruppo azzurro che ha affrontato l'amichevole. Al portiere Luca Lezzerini (classe 95) che già da qualche giorno si sta allenando con la Nazionale considerando la mancanza di portieri (al momento c'è solo Viviano: Buffon, Sirigu e De Sanctis arriveranno domani, con un giorno di anticipo rispetto a quanto previsto), si sono aggiunti i Primavera viola Alberto Baccarin (93), Luca Bittante (93) e Michel Panatti (93).

Le parole di Prandelli - "Tutti e sei gli attaccanti mi hanno davvero colpito, hanno qualità, movimento, sanno attaccare in profondità e dialogare con la squadra, sono attaccanti moderni: se li terremo tutti e sei, sacrificheremo un difensore", ha detto Prandelli, continuando il suo bilancio dei tre giorni e mezzo di lavoro a Coverciano. "Destro ad esempio è alla sua prima convocazione ma si sta già proponendo bene. Mi stanno convincendo, verificherò oggi e nei prossimi giorni. La loro conferma sarebbe a prescindere da quella di Diamanti. Con tutti e sei - ha concluso Prandelli - si possono provare più cose. Anche se ad esempio tra Cassano, Giovinco e Di Natale l'unico che può fare anche la mezzapunta è Cassano".

"Credo a Balo al 100%"- Quando ho sentito dire a Balotelli che non lascerà mai l'Italia in 10, da uno a cento gli credo cento". Prandelli commenta anche i buoni propositi annunciati ieri dall'attaccante del Manchester City. "A parte le battute, c'è un clima molto bello - ha continuato il ct azzurro -. Cè la consapevolezza di poter fare qualcosa di importante. I ragazzi stanno percependo che è un'occasione straordinaria per tutti, si stanno responsabilizzando". Quanto a Balotelli, l'attaccante ha saltato l'amichevole con la Virtus Vekomp per una botta rimediata in allenamento, e così pure il centrocampista Cigarini. 

Chiellini-Montolivo a parte - In mattinata gli azzurri hanno svolto una sessione di lavoro a porte chiuse, ancora lavoro differenziato per quei giocatori alle prese con infortuni, come Giorgio Chiellini e Riccardo Montolivo, che lunedì prossimo saranno sottoposti a nuovi e decisivi controlli.