Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 giugno 2012

Hodgson: "Giocare all'italiana? Non so cosa significa"

print-icon
spo

Roy Hodgson, commissario tecnico dell'Inghilterra (Foto Getty)

Euro 2012 , conto alla rovescia per il quarto di finale contro gli azzurri. Il ct della nazionale inglese è infastidito da chi, in confernza stampa, paragona la sua selezione, per atteggiamento e modo di giocare difensivo, alle nostre squadre

"Giocare all'Italiana? Non so cosa significa". Il tecnico della nazionale inglese, Roy Hodgson, è infastidito da chi gli chiede un commento sul fatto che la sua squadra assomigli molto, per atteggiamento e modo di giocare particolarmente difensivo, ad una squadra italiana.

"Non so cosa significa giocare all'italiana - ha risposto, lui che nel campionato italiano ha avuto varie esperienze - dovete spiegarmi quali qualità una squadra ingelese deve avere per diventare italiana". Domani il quarto di finale di Euro 2012 contro la squadra di Prandelli.

Il capitano -  "Se vogliamo vincere la partita dobbiamo prendere il controllo del centrocampo". Steven Gerrard, centrocampista del Liverpool e capitano della nazionale inglese teme, in particolare, i suoi colleghi centrocampisti. "Andrea Pirlo è un ottimo giocatore - ha detto Gerrard - uno dei migliori al mondo, con un ottimo possesso palla. Sia lui, sia Balotelli sono giocatori che possono fare la differneza".

Sia De Rossi sia Marchisio hanno piu' volte detto di considerare proprio Gerrard un idolo. "Sono orgoglioso e emozionato - ha detto il centrocampista inglese - di ricevere complimenti da questi due bravissimi giocatori che possono portarci dei pericoli. Sara' compito mio e di Parker cercare di contenerli, se vogliamo vincere la partita dobbiamo prendere il controllo del centrocampo".