Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 agosto 2012

Pari tra Liverpool e City. Barça in rimonta, il Real affonda

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Premier: ad Anfield Skrtel apre le marcature ma regala a Tevez il pallone del 2-2. Liga: Messi ribalta l'Osasuna, Mou sconfitto a Getafe. Terzo pareggio per il Psg, in Germania vittorie di Borussia e Bayern

Premier League - Orfani di van Persie. L'Arsenal non poteva pensare modo migliore - o peggiore - per far ricordare ai tifosi la partenza della propria stella. Nel match odierno in casa dello Stoke City, i Gunners incassano il secondo 0-0 consecutivo della stagione, dopo quello in casa con il Sunderland. La classifica già langue, con due soli punti messi in cascina. Non che non ci abbiano provato Cazorla, Podolski e Giroud, ma non è bastato. L'ultimo guizzo è del francese ex-Montpellier, che all'88' cerca un pallonetto fantastico in contropiede, ma sfiora solo la traversa, a portiere avversario ormai battuto.

E' 2-2 tra Liverpool e i campioni in carica del Manchester City ad Anfield, con i Reds due volte avanti e due volte ripresi. Apre le marcature Skrtel di testa al 34', pareggia Touré al 63'. Tre minuti dopo Hart non è impeccabile nel sistemare la barriera e Suarez lo punisce. A 10' dal termine un retropassaggio errato di Skrtel lancia Tevez, che salta Reina e appoggia in rete il pallone del pari.

Liga - Sempre Messi. La Pulce impiega 5' a ribaltare un match che stava per complicarsi terribilmente per il Barcellona. L'Osasuna, avanti con Llorente al 17', regge con le buone e con le cattive (alla fine sette cartellini gialli e un rosso) fino alla mezz'ora della ripresa, poi deve capitolare davanti al solito Messi. Quattro minuti dopo arriva l'espulsione di Punal e l'argentino, dal dischetto, di fatto chiude la partita.

La banda di Mourinho finisce ko a Getafe. Le "merengues", in vantaggio alla mezz'ora con Higuain, vengono rimontate nella ripresa dalle reti di Valera e Barrada. Il Siviglia, sotto di un uomo e di un gol a Granada (Rico al 36'), pareggia allo scadere del primo tempo con Negredo.

Ligue 1 - In Francia continuano i problemi per Ancelotti, Leonardo e il Paris Saint Germain. La squadra della capitale raccoglie il terzo punto in altrettante partite: dopo i pareggi con Lorient e Ajaccio, stavolta è il Bordeaux a fermare Ibrahimovic e compagni. Al Parco dei Principi finisce 0-0. Il Psg perde ulteriore terreno dal Marsiglia, che guida la classifica a punteggio pieno e ha consolidato il proprio primato, andando a vincere sul campo dei campioni nazionali del Montpellier, grazie a una rete del bomber Gignac, al 32' della ripresa. I campioni di Francia hanno finora ottenuto la miseria di un solo punto in tre partite

Bundesliga
- Tutto secondo pronostico, nella giornata d'esordio della Bundesliga. O quasi. Vincono 2-1 i bicampioni in carica del Borussia Dortmund, nell'anticipo di venerdì, grazie al nuovo acquisto Reus e alla stellina Mario Goetze, dopo che Gebre Selassie aveva pareggiato. Davanti a 80.645 paganti gli uomini guidati da Juergen Klopp partono col piede giusto e fanno capire di puntare a uno storico terzo titolo consecutivo.

Parte bene anche il Bayern Monaco di Jupp Heynckes, che vince sul campo di Fuerth, contro il Greuther, grazie ai gol di Thomas Mueller, Mario Mandzukic e Thomas Kleine (autogol). Juan Arango e Mike Hanke regalano il successo casalingo per 2-1 al Borussia Moenchengladbach sull'Hoffenheim, mentre l'Amburgo parte come peggio non poteva, perdendo in casa contro il Norimberga. Ko anche il Bayer Leverkusen, nella trasferta di Francoforte, contro l'Eintracht (2-1). Huntelaar e Holtby non bastano allo Schalke 04, bloccato sul pari esterno dall'Hannover.