Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 settembre 2012

Cristiano: "Non voglio più soldi, darò tutto per il Real"

print-icon
cri

Cristiano o Tristano? Ha fatto scalpore il malumore dell'asso del Real Madrid (Getty)

"Mi accusano di volere più soldi, ma un giorno si vedrà che non è così": l'attaccante delle merengues smentisce sui social network le voci sui motivi della sua tristezza . "Voglio garantire ai tifosi del Real Madrid che il mio impegno non verrà mai meno"

Non è una questione di soldi, giura "Tristano", alias Cristiano Ronaldo. Ha fatto scalpore il malumore dell'asso del Real Madrid, tanto che subito si è iniziato a pensare alle possibili destinazioni. Il diretto interessato intanto smentisce che si tratti di una questione di vil denaro: "Mi accusano di volere più soldi, ma un giorno si vedrà che non è così", ha scritto Ronaldo su Facebook e Twitter per chiarire, almeno in parte, la presunta "crisi" con il Real Madrid.

Dopo la gara di campionato vinta 3-0 contro il Granada, il portoghese aveva dichiarato di sentirsi triste, senza specificare le ragioni del suo stato d'animo. "Questo ha creato grande scalpore - scrive l'asso delle merengues - e mi accusano di volere più soldi. A questo punto, voglio garantire ai tifosi del Real Madrid che le mie motivazioni, il mio impegno e il mio desiderio di vincere tutte le competizioni non verranno meno. Ho troppo rispetto per me e per il Real Madrid per dare meno di quanto io sia in grado di dare. Un abbraccio a tutti i madridisti".

Messi: "Sono faccende sue" - "E' una cosa che ha detto lui e con cui io non ho nulla a che vedere": così ha commentato il caso Lionel Messi, preso d'assalto al termine del primo allenamento della nazionale argentina, a poche ore dal suo arrivo in patria. Non una parola di più dal capitano della Seleccion, che sta per affrontare il Paraguay ed il Perù per le qualificazioni sudamericane per i Mondiali di Brasile 2014.