Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 settembre 2012

Galliani: "Ibrahimovic non mi parla più e fa bene..."

print-icon
ibr

Ibra a Parigi: un colpo che fa ancora male al cuore del Milan

"E non posso avercela con lui perché ha assolutamente ragione. Non voleva lasciare il Milan ma noi abbiamo dovuto venderlo". Decisiva l'offerta di circa 65 milioni di euro del Psg per avere lo svedese e Thiago Silva. "Scelta economica che condivido"

"Da quando è andato al Paris Saint Germain, Ibrahimovic non mi parla più e non posso avercela con lui perché ha assolutamente ragione". Lo ha rivelato l'ad del Milan Adriano Galliani in una intervista a France Football. "Ibrahimovic non voleva lasciare il Milan ma noi abbiamo dovuto venderlo - ha raccontato Galliani -. Gli avevo promesso che sarebbe rimasto al Milan. La domenica dell'ultima giornata di campionato è venuto a casa mia con il suo agente Mino Raiola e l'ho rassicurato che sarebbe rimasto ma ci sono state circostanze che hanno spinto il club a riflettere. E tutto è cambiato".

Decisiva è stata l'offerta di circa 65 milioni di euro del Psg per avere lo svedese e Thiago Silva. "Sarebbe stato impossibile pareggiare il bilancio senza rimuovere gli stipendi più pesanti - ha detto Galliani -. Così abbiamo preso la dolorosa ma necessaria decisione di vendere due grandi calciatori, i più pagati del Milan. E' stata una scelta economica che condivido assolutamente".