Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
23 settembre 2012

Inghilterra, John Terry: "Bye bye nazionale"

print-icon
ter

John Terry dopo 78 partite e 6 gol lascia la nazionale inglese (Foto Getty)

Addio tra le polemiche per il difensore, che decide di chiudere con la selezione di Roy Hodgson: "I sospetti su di me continuano, nonostante un tribunale mi abbia dichiarato innocente. E' una posizione insostenibile".

A 31 anni, il capitano di Chelsea e nazionale inglese dice basta: al Mondiale brasiliano non ci sarà, la sua carriera internazionale finisce qui. Alla base di questa decisione c'è la rottura tra il calciatore e la Football Association, che non gli ha mai perdonato l'episodio di accuse di razzismo rivolte a Anton Ferdinand, difensore del Queens Park Rangers.

"La federazione continua a perseguitarmi nonostante sia stato giudicato 'pulito' da una corte di tribunale", ha dichiarato, "tanto da rendere il mio rapporto con la nazionale insostenibile. Per me è stato un grande onore rappresentare e capitanare il mio Paese, lo sognavo da quando ero bambino, questa scelta mi spezza il cuore. Auguro a Roy Hodgson e a tutta la nazionale un futuro pieno di successi".