12 ottobre 2012

Riecco "O Mago" Maicosuel: "Qualcuno pensava fossi sparito"

print-icon
mai

L'errore dal dischetto di Maicosuel contro il Braga nei preliminari di Champions League

Il numero 77 dell'Udinese, tornato in campo contro il Napoli, parla ai microfoni di Udinese Channel: "Mi credevano sparito, ma sono sempre stato qui e ora voglio fare cose importanti con questa maglia"

"Qualcuno pensava che Reginaldo de Matos Maicosuel fosse andato via, fosse scomparso. Ma non è così. "O Mago" è sempre stato qui e con la maglia dell'Udinese voglio giocare ad alti livelli". Così il brasiliano, numero 77 bianconero, che ai microfoni di Udinese Channel parla del suo ritorno in squadra dopo la sfortunata notte con lo Sporting Braga e quel rigore a cucchiaio finito tra le braccia del portiere portoghese, un errore, quello di Maicosuel che è costato la qualificazione alla fase a gironi di Champions League. A Napoli ha dimostrato di essere un giocatore di talento e importante per il gioco di Guidolin, fornendo, tra l'altro, l'assist a Pinzi.

"Per me giocare è importante - ha detto "O Mago", questo il suo soprannome - e sono molto felice perché a Napoli ho giocato da titolare e perché ho la fiducia del mister, della squadra, dello staff e della Società. Una fiducia fondamentale rendere al meglio. Il momento della squadra? Onestamente vedo un'Udinese in crescita. Non stavamo attraversando un bel momento, ma ne siamo usciti da squadra, in modo positivo. Noi stranieri, inoltre, ci stiamo integrando bene nel gruppo e il nostro obiettivo è quello di continuare a lavorare duro per migliorarci sempre e farci trovare pronti ogni volta che il mister ci chiamerà in causa".

Il meglio della Serie A

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Tutti i siti Sky