Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 ottobre 2012

Simone Farina, nuova vita all'Aston Villa

print-icon
sim

Simone Farina, community coach dell'Aston Villa, in un'immagine tratta dal sito della società inglese in cui sta iniziando la sua nuova carriera calcistica

Arriva dall'Inghilterra una chiamata per l'ex difensore del Gubbio, che l'anno scorso aveva denunciato un tentativo di combine. Insegnerà ai più giovani in materia di lealtà sportiva. Lo stesso valore che lo ha reso protagonista in Italia

Le strette di mano e i complimenti erano già arrivati dai colleghi, da Prandelli e da Blatter, ma ora c'è qualcosa di più concreto per Simone Farina: un'offerta di lavoro con cui restare nel mondo del calcio. La telefonata è arrivata dall'estero: è lui il nuovo community coach dell'Aston Villa, come si legge dal sito ufficiale della società inglese. Insieme ad altri tecnici, dirigerà programmi di educazione sportiva a ragazzi di Birmingham, potenziali campioni di Premier League nei prossimi anni.

"Solo un anno fa non avrei mai pensato che la mia vita potesse prendere questa direzione", dichiara Farina in un'intervista riportata sulla pagina online, "Ma questa opportunità è perfetta per me, è un motivo di grande soddisfazione assistere alla maturazione dei bambini e al loro divertimento. Il calcio è soprattutto questo".

Insignito del titolo di Ambasciatore Fifa dopo aver denunciato alle autorità competenti un tentativo di corruzione in occasione di Cesena-Gubbio, rifiutando un assegno di 200 mila euro, Farina era rimasto disoccupato ormai dall'estate scorsa. "So di aver fatto la cosa giusta non lasciandomi coinvolgere in questa combina. La corruzione deve sempre venire a galla, simili episodi non devono trovare spazio nel calcio". Finalmente lo ritrova anche lui, anche se lontano dall'Italia.