Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 novembre 2012

Adriano, i guai non finiscono: ubriaco in discoteca

print-icon
adr

La copertina di Lance su Adriano

L'attaccante del Flamengo, ai ferri corti con il suo club, è stato filmato all'interno di una discoteca in stato di evidente alterazione. Invitato sul palco ha detto: "Amo il Flamengo. Ma una cosa che nessuno mi leverà mai è che vengo dalla favela"

Ancora guai per Adriano al Flamengo. L'Imperatore, che ha saltato due allenamenti questa settimana, ha chiesto e ottenuto dal club carioca un permesso fino a martedì prossimo. Al suo rientro, però, Adriano avrà un incontro con il direttore del Flamengo, Zinho, per decidere il futuro dell'ex centravanti di Inter e Roma. Zinho ha finora difeso Adriano sostenendo che il giocatore non è "un nottambulo" ma "una persona malata che ha bisogno di aiuto". Adriano aveva già saltato due allenamenti consecutivi senza fornire spiegazioni e il suo contratto rischia di essere rescisso. Secondo gli accordi sottoscritti ad agosto scorso dal calciatore, infatti, dopo tre allenamenti consecutivi saltati il Flamengo può licenziarlo. Il permesso accordatogli oggi dalla societa' rossonera impedisce che le nuove assenze vengano contate formalmente.

Un video girato alle 4.30 di questa mattina, nel locale notturno 'Barra Show' di Rio, e visibile sull'edizione online del quotidiano sportivo brasiliano 'Lance', mostra Adriano in evidente stato di alterazione che sale sul palco chiamato da Belo e Ticao, musicisti dei quali aveva seguito il concerto da un palco insieme ad amici, e comincia a dire frasi sconnesse. "Non mi importa niente se adesso mi filmerete e so che domani mi metterete su internet facendo vedere che a quest'ora sono qui - dice Adriano rivolto al pubblico -. Tutti sanno l'amore che da sempre provo per il Flamengo. Ma una cosa che nessuno mi leverà mai è che vengo dalla favela. Dite cio' che volete, ma io sono nato e cresciuto a Vila Cruzeiro (una delle maggiori 'favelas' di Rio ndr): lo capite? E se sulla stampa succederà qualcosa, io sono comunque qui. C'e' gente che ha paura, io sono un 'favelado' dal profondo del cuore. Non ho paura di dirlo, sono un uomo con i 'cosiddetti"'. Come si nota dalla parlata ascoltando il video, l'ex attaccante di Inter, Parma e Roma era in evidente stato di alterazione. Dopo aver riaffermato il proprio amore per il Flamengo e salutato ripetutamente i presenti, Adriano ha lasciato il locale

GUARDA IL VIDEO