Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 novembre 2012

Quaresma, oltre al danno la beffa: derubato e arrestato

print-icon
ric

E' successo a Lisbona, dove l'ex nerazzurro doveva testimoniare, come parte lesa, in un processo per furto. Quando la madre è stata a sua volta derubata, nei pressi del Tribunale, il Trivela ha aggredito un poliziotto

L'ex attaccante dell'Inter Ricardo Quaresma è stato arrestato a Lisbona, e si trova tuttora in stato di fermo, per aver aggredito un poliziotto. E' successo nei pressi del tribunale della capitale portoghese, dove l'ex nerazzurro si trovava per testimoniare, come parte lesa, in un processo per furto. Poco dopo essere arrivato, Quaresma ha saputo che sua madre era stata derubata nei pressi del tribunale, dove si stava recando per assistere al processo, da una zingara che era riuscita a portarle via l'orologio.

Il calciatore, attualmente in forza al Besiktas turco, si trovava nella sala delle udienze ma, dopo essersi tolto la cravatta, è corso in strada per cercare di inseguire la 'rom', in difesa della quale, viste le intenzioni bellicose di Quaresma e di alcuni suoi familiari, è intervenuto un poliziotto, che per questo è stato aggredito, e anche colpito, dall'ex interista. Poco dopo il calciatore è stato arrestato per "aggressione ad un rappresentante delle forze dell'ordine" e ora rischia lui di finire sotto processo come imputato.