Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
06 dicembre 2012

Napoli, ko indolore. Europa League amara per l'Udinese

print-icon
udi

Al San Paolo Matavz fa la parte del matador (tripletta) e travolge gli uomini di Mazzarri, già qualificati per la fase successiva. I friulani perdono uno a zero col Liverpool: decide Henderson

NAPOLI-PSV 1-3
marcatori: 18' Cavani (N), 30', 41' e 60' Matavz (P)

L'ultima gara del girone di Europa League era più che altro un'occasione per dare spazio a chi ha giocato poco, prima del big-match con l'Inter. Il Napoli che ospita il Psv al San Paolo è già certo di un posto nei sedicesimi in virtù della seconda posizione nel raggruppamento alle spalle degli ucraini del Dnipro e i risultati di questa consapevolezza si vedono sul campo.
Mazzarri non rinuncia a Cavani, capocannoniere della competizione. Ma il protagonista della serata non sarà il Matador, nonostante il gol dell'1-0 che illude il S. Paolo. Mattatore sarà Matavz, lo sloveno seguito a lungo da Fiorentina e dallo stesso Napoli. E' una sua tripletta a stendere gli azzurri, poco concreti sotto porta con Edu Vargas e Pandev. Da rivedere la prestazione di Rosati, mai all'altezza di Morgan De Sanctis quando è chiamato in causa.
Il successo degli olandesi non cambia comunque la situazione in classifica: nel gruppo F si qualificano Dnipro e Napoli. La squadra di Eindhoven saluta la competizione nonostante abbia dato prova di grande forza e compattezza: nella fase ad eliminazione diretta avrebbe potuto dare fastidio a chiunque...


UDINESE-LIVERPOOL 0-1
marcatore: 23' Henderson

Francesco Guidolin fa i conti con i soliti problemi di formazione. Tantissimi gli indisponibili tra infortunati e non inseriti nella lista Uefa. Il tecnico di Castelfranco Veneto gioca con il 4-4-1-1 l'inutile sfida contro i "reds" e la perde. L'obiettivo era quello di chiudere con una bella prestazione, ma Henderson rovina tutto e lascia ai friulani l'amaro in bocca. L'esperienza europea iniziata male con il preliminare perso col Braga si chiude con un'altro risultato negativo davanti al pubblico di casa del Friuli.