Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
07 febbraio 2013

Italia, passeggiando fra i Tulipani rifiorisce solo Buffon

print-icon
buf

SuperBuffon nell'amichevole Olanda-Italia finita 1-1 anche grazie a lui (Getty)

Più di Balotelli, El Shaarawy e Verratti, è stato il portiere il protagonista in positivo contro l'Olanda , con una parata d'istinto e una di intelligenza nel primo tempo, e un miracolo nel secondo. Per gli altri, i 90' non sono stati indimenticabili

di Alessandro Alciato

Uruguay, Stati Uniti, Russia, Inghilterra, Francia e per fortuna - o grazie a Verratti - basta. In amichevole l'Italia era una squadra di eroi, gli eroi dei due mondi, nel senso che se non si giocava per i tre punti, a sorridere erano sempre gli altri, ad ogni latitudine. All'Amsterdam Arena la tendenza è cambiata, solo leggermente, è finita 1-1, con gol di Verratti nel finale dopo quello di Lens nel primo tempo: così è stata evitata la sesta sconfitta azzurra nelle ultime sei partite senza classifica.

Se ci si ferma al risultato, alla prestazione e a un'andatura in campo da passeggiata fra i tulipani, i 90 minuti contro l'Olanda non sono stati indimenticabili. Guardando oltre, la vera buona notizia è una, perchè la trasferta in Olanda ha raccontato che se hai Buffon stai comunque meglio. Che tu vinca, perda o pareggi. Soprattutto pensando alle partite vere.

Più di Balotelli, più di El Shaarawy, anche più di Verratti che ha una grande futuro, è stato lui il protagonista in positivo, con una parata d'istinto e una di intelligenza nel primo tempo, e una paratona nel secondo, nonostante una difesa un po' così e un 4-3-3 che non si può fare se il primo pensiero è non prenderle. Ha giocato la sua partita numero 124 con l'Italia, è terzo di questa speciale classifica. Secondo è Maldini con 126, che Buffon aggancerà il 25 marzo contro Malta nelle qualificazioni mondiali. La partita numero 125 sarà invece quella del 21 marzo, contro il Brasile. Purtroppo un'amichevole.