Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 marzo 2013

Prandelli: "Il brasiliano che temo di più? Neymar"

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Il ct azzurro non svela la formazione che affronterà la Seleçao: "Non diamo vantaggi agli avversari". Chiellini torna a Torino per recuperare dall'infortunio alla caviglia riportato nell'ultima gara di campionato con il Bologna

In casa Italia cresce l'attesa alla vigilia dell'amichevole contro il Brasile in programma a Ginevra, e Cesare Prandelli non nasconde certe aspettative. "La formazione non la dico anche perché non vogliamo dare nessun tipo di vantaggio agli avversari. Nonostante sia un'amichevole rappresenta per noi una partita importante, cui teniamo molto. Dovremo affrontare questa gara attenti e determinati, e con le idee chiare su cosa fare in campo". Chiaro il pericolo principale: "Affronteremo una squadra ricca di talenti, con giocatori tecnici che cercano la profondità. Il brasiliano che temo di più? Neymar".

Chiellini torna a casa - Niente nazionale per Giorgio Chiellini. Il difensore della Juve torna a Torino per recuperare dall'infortunio alla caviglia, riportato nell'ultima di campionato con il Bologna. A dare l'annuncio il medico azzurro, prof. Enrico Castellacci. "Dopo la terapia è in miglioramento, ma dato per certo che con il Brasile non sarebbe stato disponibile, è borderline anche per Malta".

Prove di formazione - Nell'ultimo allenamento a Coverciano, Prandelli ha provato un 4-3-1-2 con Giaccherini rifinitore alle spalle della coppia d'attacco Balotelli-Osvaldo, mentre in difesa Astori ha giocato centrale al fianco di Barzagli. Nella seconda parte del lavoro tattico, invece, il ct ha provato anche un 4-3-3 con a centrocampo Montolivo, De Rossi e Marchisio, e davanti Cerci, Balotelli, El Shaarawy.

Scolari: tre attaccanti contro l'Italia - Tra i brasiliani resta in dubbio Thiago Silva, che ha appena recuperato da un infortunio muscolare. Possibile l'ingresso in campo di un altro ex del campionato italiano, Kaka', come anticipa Scolari: "La mia idea è di utilizzarlo nel corso della partita, per averlo dall'inizio contro la Russia. Vorrei che mostrasse il suo potenziale, se è in condizione o meno, e capire come si adatta alle caratteristiche dei compagni". Sicuro l'attacco a tre con Hulk, Fred e Neymar, nel 4-3-3 svelato da Scolari: Julio Cesar, Dani Alves, Dante o Thiago Silva, David Luiz, Filipe Luis, Fernando, Hernanes, Oscar, Hulk, Fred e Neymar.