Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 maggio 2013

Watford e gli altri miracoli: dal baratro alla gloria

print-icon
wat

Il momento in cui Deeney segna il 3-1 regalando la finale Playoff (GettyImages)

I VIDEO . Domenica pomeriggio il clamoroso successo della squadra di Zola maturato al 97', su un contropiede dopo un rigore parato. Negli ultimi anni altre partite sono state ribaltate e decise nei minuti di recupero, come la finale di Champions del '99

Il pomeriggio di domenica verrà ricordato a lungo. La partita di playoff di Championship tra Watford e Leicester ha scritto l'ennesima pagina incredibile e indimenticabile della storia del calcio. Il Watford allenato da Zola è volato in finale playoff di Championship dopo aver segnato il 3-1 della qualificazione contro il Leicester al 96' sul ribaltamento di fronte dopo che Almunia, ex portiere dell'Arsenal, aveva parato un rigore a Knockaert, francese del Leicester. Dopo l'1-0 per il Leicester dell'andata, il 2-1 del Watford avrebbe portato le squadre ai supplementari (nei playoff di Championship non contano i gol in trasferta). E quando, a recupero inoltrato, l'arbitro ha dato rigore per il Leicester, sembrava tutto finito. Poi Almunia ha parato rigore e respinta, è partito il contropiede, alimentato tra gli altri anche da Forestieri, vecchia conoscenza del nostro calcio. Fino al gol di Troy Deeney, un passato travagliato con anche un arresto, che ha scatenato l'entusiasmo dei tifosi.

È uno di quei casi in cui, nel calcio, si passa dall'inferno al paradiso in un amen. Al 96'30" il Watford era pronto a salutare la possibilità di giocarsi la Premier League. 21" più tardi Deeney infilava il 3-1. Ora la squadra di Zola affronterà il Crystal Palace per contendersi un posto in Premier League. Qui il video del miracolo del Watford. Mentre, sotto, andiamo ad elencare qualche altro miracolo calcistico degli ultimi anni maturato quando ormai ogni speranza sembrava smarrita.

Playoff Championship 2013. Watford-Leicester 3-1


Finale di Champions League 1999. Manchester United-Bayern Monaco 2-1
Doveva essere il trionfo di Matthaus, del Bayern. E invece, con i tedeschi sull'1-0, Collina dà 3 minuti di recupero. Corner per lo United, sale anche Schmeichel. Palla allontanata, poi un tiro destinato ad uscire ed ecco Sheringham: 1-1. Palla al centro, tedeschi scossi, altro corner per lo United. Cross di Beckham, spizzata di Sheringham gol di Solskjaer. In meno di tre minuti una Champions League è volata da Monaco a Manchester.


Semifinale di Champions League 2009. Chelsea-Barcellona 1-1
La perla che diede il via all'egemonia del Barcellona di Guardiola arriva nei minuti di recupero della semifinale giocata a Stamford Bridge. Blues in vantaggio per 1-0 e ad un passo dalla finale. Devono solo resistere. Ma arriva la sponda di Messi e il destro all'incrocio di Don Andres. E la storia del calcio cambiò.


Premier League 1988/1989: Arsenal-Liverpool 2-0
Il finale più elettrizzante della storia della Premier. All'ultima giornata l'Arsenal ospita il Liverpool. Ai Gunners, per vincere il titolo, serve battere i Reds per 2-0. Al 90' il punteggio è sull'1-0 per l'Arsenal, ma il Liverpool sembra in controllo. Quando l'arbitro sta per fischiare, ecco una palla in avanti, Michael Thomas vince un rimpallo, si invola verso Grobbelaar e lo trafigge. È il due a zero che dà il titolo all'Arsenal. Unbeliavable.


Quarti di finale Champions League 2013. Borussia Dortmund-Malaga 3-2
Il "miracolo" più fresco. Tedeschi sotto 1-2 in casa, scocca il 90'. Servono due gol per accedere alla semifinale. Ed ecco che prima Reus e poi Santana (in fuorigioco) materializzano l'impresa, che sembrava disperata ed impossibile. (clicca qui per il video).

Quarti di finale Champions League 2002-2003. Milan-Ajax 3-2
Altro risultato che ha avuto un effetto prolungato. Milan sull'orlo dell'eliminazione, con il 2-2 casalingo che avrebbe qualificato gli olandesi. E invece, al 92', su una spizzata di Ambrosini, Inzaghi supera il portiere con un pallonetto. Poi Tomasson spinge in porta il pallone. Il Milan, da eliminato, si trova in semifinale con l'Inter. Passerà con due pareggi per poi vincere la coppa, in finale, contro la Juve ai rigori.


Fase a gironi - Champions League 2009/2010. Dinamo Kiev-Inter 1-2
La svolta per il Triplete. All''86 l'Inter era sotto per 1-0 a Kiev e fuori dall'Europa. Mourinho, in panca, le provava tutte. Tutti in attacco. Milito pareggia, ma non è sufficiente. Nel recupero, Muntari calcia, il portiere non trattiene e Sneijder insacca. L'Inter è viva, passerà il girone poi battendo il Rubin e inizierà la sua marcia trionfale. Grazie a questa partita.

Dinamo-Inter 1-2, i gol di Almiron