Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
22 luglio 2013

Perù, giovane muore in campo. Fatale un arresto cardiaco

print-icon
spo

Lo Sporting Cristal, attraverso un comunicato sul proprio sito internet, ha comunicato il decesso di Yair Clavijo

A Cuzco, nel finale della partita riserve tra Sporting Cristal e Real Garcilaso, il 18enne talento Yair Clavijo è deceduto scatenando polemiche per l'inadeguatezza dei soccorsi. Sud America già sconvolto dalla faida ultras del Boca Juniors

Fine settimana tristemente da ricordare in Sud America. Dopo la faida tra gli ultras del Boca Juniors, sfociata in una sparatoria e due morti, in Perù un calciatore peruviano di 18 anni è deceduto a causa di un arresto cardiaco. Durante i minuti finali dell’incontro tra le riserve del suo club, lo Sporting Cristal, ed il Real Garcilaso, formazioni di prima divisione, Yair Clavijo è svenuto crollando a terra. Vano il tentativo dei medici di rianimare il giovane.

Critiche per i soccorsi - Morto prima di raggiungere l’ospedale, Clavijo era considerato una promessa del calcio peruviano ed era stato recentemente convocato per uno stage con la nazionale under 18. Lo Sporting Cristal, dopo aver confermato che “il ragazzo era stato sottoposto a tutti i test medici senza evidenziare anomalie”, attraverso un suo dirigente ha puntato il dito contro l’equipe medica presente all’Estadio Municipal de Urcos, sprovvista di defibrillatore nonostante il regolamento lo imponga. I ricordi, inevitabilmente, viaggiano verso la tragedia di Piermario Morosini che ha sconvolto il calcio italiano.