Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 agosto 2013

Cristiano Ronaldo, addio a Mou: "Non farò più il suo nome"

print-icon
cri

E' arrivato a quota 40 gol in nazionale Cristiano Ronaldo, a una rete da Eusebio (Foto Getty)

Dà un taglio netto al passato l'attaccante del Real Madrid, protagonista anche in nazionale: ormai nel suo futuro c'è spazio solo per Ancelotti. "Un grande allenatore", sottolinea CR7, "Sono felice di lavorare con lui"

L'happy end non arriva, ma questa volta la storia sembra davvero finita. I protagonisti sono Mourinho e Cristiano Ronaldo, le parole arrivano da Madrid. "Non voglio più citare il nome di quella persona, non ne vale la pena", ha dichiarato l'attaccante del Real, a segno anche con la maglia della nazionale nell'amichevole finita 1-1 contro l'Olanda. D'ora in avanti, nella testa di CR7 c'è spazio solo per Ancelotti: "E' un grande allenatore, sono felice di lavorare con lui". In chiusura, una battuta sul suo futuro (il contratto che lo lega al Real Madrid è in scadenza nel 2015): "Non sono preoccupato, al momento giusto la gente saprà".