Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 agosto 2013

La NextGenSeries si ferma: mancanza di fondi, stop di 1 anno

print-icon
nex

Gli ultimi vincitori della NextGen Series, l'Aston Villa (foto sito nextgenseries.com)

La competizione che portò alla ribalta Stramaccioni, vittorioso con l'Inter primavera nel marzo 2012, non prenderà il via per carenza di finanziamenti. Gli organizzatori sperano di ripartire nel 2014. La Uefa intanto lancia la Youth League per under 19

(L.C.) - "Mancanza di fondi". Di questi tempi non è certo una novità. A essere tagliata in questo caso è la competizione giovanile europea più seguita degli ultimi due anni: dopo sole due edizioni, la NextGen Series - ribattezzata la 'Champions primavera' - va in soffitta. Stop di un anno, appunto, per mancanza di fondi. Il torneo che aveva lanciato sul grande palcoscenico Andrea Stramaccioni, vincitore con la primavera nerazzurra della prima edizione, nel 2012 a Londra contro l'Ajax (1-1, vittoria ai rigori), è costretto dunque ad uno stop forzato, causa mancanza di fondi.
Laconico il commento di Mark Warburton and Justin Andrews, cofondatori della NextGen Series: "Il livello di sostegno che abbiamo ricevuto dal mondo del calcio, dai media e dai tifosi è stato fantastico. Siamo davvero molto dispiaciuti dal fatto che un evento così importante, ideato per formare i giovani del futuro, debba subire questo stop: speriamo di tornare nella prossima stagione, con un torneo ancora migliore".

Inter e Aston Villa, le vincitrici - Come detto, l'albo d'oro della manifestazione è molto corto: due edizioni, vinte dall'Inter e dall'Aston Villa (quest'anno, contro il Chelsea). La formula del torneo, non affiliato alla Uefa e che quindi non può rientrare nella definizione di Champions primavera, nonostante gli assomigli molto, è ad invito: in questa stagione sono scese in campo 24 squadre (Inter e Juve per l'Italia), tra cui Barcellona, Arsenal, Liverpool, Psg, Chelsea e Borussia Dortmund. La finale 2013 si è tenuta allo stadio Sinigaglia di Como.

Futuri campioni e e la Uefa Youth league
- In questi due anni di sfide europee si sono messi in mostra giocatori che già adesso giocano ad alti livelli, come Samuele Longo, Tony Watt (Celtic), Viktor Fisher (Ajax) e molti altri. Dopo la vittoria dell'Inter nel 2012, che convinse Moratti a promuovere Andrea Stramaccioni sulla panchina nerazzurra, Adriano Galliani affermò: "Dovremmo partecipare anche noi: è sempre importante quando i giovani vincono tornei internazionali. Entro due anni sarà un torneo organizzato dall'Uefa". Per ora la Uefa in questa stagione lancerà Uefa Youth League, destinata alle Under-19 delle 32 qualificate alla Champions.

IL VIDEO DELLA FINALE 2013: ASTON VILLA-CHELSEA 2-0