Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
09 settembre 2013

L'Italia soffre ma vince, gli Azzurrini espugnano Cipro

print-icon
di_

UNDER 21 . Nel secondo match di qualificazione a Euro 2015 la squadra di Di Biagio si riscatta battendo Cipro 2-0. L'Italia non è brillante ma sblocca il risultato con Fedato. Improta chiude i conti

CIPRO-ITALIA 0-2
66' Fedato, 93' Improta

L'Italia Under 21 si è messa alle spalle la brutta sconfitta di giovedì sera, subita a Rieti contro il Belgio, e ha vinto oggi pomeriggio a Nicosia, contro Cipro, per 2-0. Gli azzurrini di Gigi Di Biagio non hanno di certo brillato ma hanno conquistato tre punti importanti nel cammino verso gli Europei del 2015 in Repubblica Ceca. Il successo odierno è stato però molto, troppo sofferto.

L'undici italiano, infatti, ha vinto contro una formazione abbordabile e largamente rimaneggiata, a causa di diverse defezioni per infortuni o squalifiche, sbloccando la gara soltanto a metà della ripresa con Fedato. Fino a quel momento gli azzurrini erano parsi sin troppo bloccati dal gran caldo, dall'atteggiamento rinunciatario degli avversari (autori di un solo tiro in porta in tutto il match) e dalla tensione accumulata in questi giorni per la "batosta" inaspettata subita contro il Belgio e per la necessità di centrare i tre punti. Questa tensione è "svanita" poi nei minuti di recupero, grazie al raddoppio di Improta. Successivamente i giovani azzurri si sono stretti ed abbracciati, a fine gara, al centro del campo di Nicosia.

Di Biagio soddisfatto
- "Oggi era importante vincere, anche se in genere punto molto sul dover giocare bene e sulla costruzione del gioco. Nel primo tempo non siamo riusciti a tenere il ritmo alto, anche a causa del loro atteggiamento e del il gran caldo odierno. Sono felice per il risultato; ma non lo sono altrettanto per il gioco". Lo ha detto il commissario tecnico della Nazionale giovanile azzurra Gigi Di Biagio. "Dobbiamo lavorare: bisogna migliorare, soprattutto nel possesso palla. Anche chi entra in corsa dalla panchina è importante: non mi stupisce infatti il fatto che abbiano segnato Fedato e Improta, subentrati nella ripresa. Adesso l'obiettivo è andare a riprenderci i tre punti in Belgio", ha concluso.