Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 settembre 2013

Pari tra Tottenham e Chelsea. Piange Manchester, Osvaldo-gol

print-icon
osv

Primo gol in Inghilterra per Daniel Osvaldo, attaccante del Southampton (Foto Getty)

PREMIER LEAGUE. In Inghilterra la sesta giornata si apre con l'1-1 di White Hart Lane . Arsenal corsaro a Swansea e solitario in vetta. Crollano City e United, sconfitte da Aston Villa e West Bromwich Albion. Primo gol dell'azzurro con il Southampton

Termina 1-1 l’anticipo della sesta giornata della Premier League. A White Hart Lane, nella sfida di cartello del campionato inglese, Tottenham e Chelsea dividono la posta in palio con un gol per parte. Senza vincitori né vinti anche il duello tra André Villas-Boas e José Mourinho, nemici-amici già protagonisti alla vigilia. Avanti gli Spurs con Sigurdsson al 19’, ma nella ripresa i Blues strappano il pareggio con John Terry. Nel finale espulso Torres per somma di cartellini.

Arsenal, blitz che vale il primato - Vittoria esterna della squadra di Wenger, corsara a Swansea, che guadagna la vetta in solitaria. I Gunners si aggrappano nella ripresa all'uno-due dell'astro nascente Gnabry (13') e del consueto Ramsey (17'), mentre ai gallesi non è bastato il sigillo di Davies. L'Arsenal sale così a 15 punti con 2 lunghezze di vantaggio sul Tottenham.

Southampton nel segno di Osvaldo – Al terzo posto, agganciando il Chelsea, si intrufolano i Saints di Mauricio Pochettino, che sul proprio campo superano 2-0 il Crystal Palace. La notizia è il primo gol inglese di Daniel Osvaldo, abile a sbloccare la disputa ad inizio ripresa, prima del raddoppio di Rickie Lambert.

Piange Manchester: City e United ko – Turno amaro per entrambe le sponde della città. Dopo il trionfo nel derby, i Citizens di Pellegrini cadono 3-2 sul campo dell’Aston Villa: i gol di Touré e Dzeko risultano vanificati dai sigilli di El Ahmadi, Bacuna e Weimann. Se Sparta piange, Atene non ride: secondo ko di fila per i Red Devils, piegati 2-1 ad Old Trafford dal West Bromwich Albion. Rooney rimedia al vantaggio di Amalfitano, ma Berahino fa traballare la panchina di Moyes.

Hull e Cardiff, neopromosse vincenti – Sale a quota 10 il sorprendente Hull City, che regola 1-0 il West Ham: decide il penalty trasformato da Brady. Successo esterno per i gallesi che, a Craven Cottage, si impongono 2-1 con le reti di Caulker e Mutch a fronte del momentaneo pari di Ruiz.