Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
09 ottobre 2013

L'arbitro Duarte Gomes: "Chi mi punirà deve ancora nascere"

print-icon
dua

L'arbitro portoghese Duarte Gomes (Getty)

Curioso episodio in Portogallo, dove il fischietto internazionale è stato attaccato da una donna incinta a cui si era rivolto gentilmente: "Spero che mio figlio nasca presto così che la smetterai finalmente di derubare la mia squadra!"

Singolare disavventura per Duarte Gomes, arbitro internazionale portoghese e tra i più stimati 'fischietti' della Primeira Liga. Si trovava in coda davanti a un'edicola di Lisbona, in attesa di comprare il giornale, quando si è accorto che alle sue spalle c'era una giovane donna in avanzato stato di gravidanza. "Ho cercato di essere come il buon Samaritano, e di compiere la mia buona azione della giornata", ha raccontato lui stesso su Facebook. "Prego, signora, dopo di lei!", l'ha esortata. La ragazza lo ha ringraziato, al che Gomes si è sentito in dovere di aggiungere. "Prego, ci mancherebbe. Massima priorità a chi ha bisogno". Replica fulminante: "Quello di cui ho davvero bisogno è che lui nasca", è sbottata la partoriente, indicandosi il ventre, "e che cresca alla svelta, così che possa prenderti a calci nel sedere, talmente forte che la smetterai finalmente di derubare la mia squadra!".

Il malcapitato ha ammesso che è stato colto di sorpresa, che non se lo sarebbe proprio aspettato: agli insulti da parte dei tifosi maschi ha fatto il callo, ma una cosa del genere non l'aveva mai neppure immaginata. "Non ho risposto, non mi è venuto da sorridere", ha raccontato. "Lo riconosco, non prevedevo che sarebbe finita così... Con tanta emozione!".