Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
02 novembre 2013

Il Bayern soffre ma non molla la vetta: 1-2 a Hoffenheim

print-icon
bay

Il Bayern Monaco vince in rimonta a Hoffenheim e conserva la vetta della Bundesliga (Getty)

BUNDESLIGA. I campioni d'Europa si riprendono il primo posto della classifica, perso momentaneamente dopo la goleada del Borussia Dortmund nell'anticipo di Bundesliga. Gli uomini di Guardiola vanno sotto ma rimontano con Mandzukic e Muller

All'indomani della goleada del Borussia Dortmund contro lo Stoccarda, il Bayern Monaco non stecca sul campo dell'Hoffenheim e si riprende la vetta temporaneamente lasciata ai gialloneri di Klopp.
Un risultato che segna anche un record: un anno senza sconfitte nel campionato tedesco, per un totale di 36 partite. Si tratta di record eguagliato perché già dal gennaio 1982 allo stesso mese del 1983 l'Amburgo aveva realizzato la serie di 36 incontri senza ko. I campioni di Germania e d'Europa in carica non perdono in Bundesliga dal 28 ottobre 2012, quando si inchinarono di fronte al Bayer Leverkusen (1-2).
Eppure il Bayern ha dovuto sudare: Niklas Süle dopo 34' spaventa gli uomini di Guardiola segnando l'1-0. Al 39' però ci pensa Mario Mandzukic a riportare il risultato in parità, e al 75' il solito Muller infrange i sogni dei padroni di casa: 1-2.

Crolla il Bayer Leverkusen, sconfitto dall'ultima della classe, il Braunschweig. Decisiva la rete di Dominik Kumbela. Un'ottima notizia per il Borussia Moenchengladbach, che con il successo sul campo dell'Amburgo si avvicina al terzo posto occupato proprio dalle "aspirine". Sale invece al quinto posto il Wolfsburg che, sul campo dell'Eintracht, vince 2-1: all'autorete di Anderson rimedia Meier, ma Arnold proietta i Lupi a 18 punti.

Smuove la classifica la sconfitta dell'Herta, ko in casa contro lo Schalke: Szalai e Draxler, 0-2 a domicilio.
Ai piani bassi il Norimberga prende un'imbarcata contro il Friburgo, che vince 0-3 e mette pressione all'Augsburg, impegnato domani contro il Mainz.