Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 novembre 2013

Azzurri a Londra, lunedì c'è la Nigeria. Pepito Rossi c'è

print-icon
ita

L'Italia prepara l'amichevole con le Super Aquile , qualificate al Mondiale dopo lo spareggio con l'Etiopia. Assente Barzagli, rimasto a casa dopo l'infortunio rimediato contro la Germania; Prandelli recupera Rossi e De Rossi

La Nazionale italiana è a Londra, dove lunedì giocherà contro la Nigeria (fresca di qualificazione ai Mondiali) l'ultima amichevole del 2013. Il charter proveniente da Malpensa è atterrato a Gatwick, alle 11,30 ora locale; gli azzurri sono stati prelevati sottobordo da un pullman e si sono trasferiti in albergo.

Barzagli resta a casa, Rossi c'è -
Giuseppe Rossi pienamente recuperato dopo la tonsillite dei giorni scorsi. L'attaccante azzurro si allena e gioca la partitella sul campo del Motspur Park, sede del Fulham. Con lui in campo un gruppo di azzurri non impiegati o solo parzialmente ieri sera, mentre i titolari dell'amichevole con la Germania svolgono solo lavoro di scarico in palestra. Prandelli dovrà ora decidere come gestire il turn over annunciato, intanto nella partitella 8 contro 8 ha messo con Rossi l'accoppiata Giaccherini-Diamanti. Pienamente recuperato anche De Rossi che si allena in campo.

Nigeria qualificata ai Mondiali - Intanto le Super Aquile di Keshi, dopo aver superato 2-1 nel match d'andata l'Etiopia, si ripetono nel match interno a Calabar e staccano il pass per il Mondiale in Brasile. Nel 2-0 finale decidono le reti di Moses (su rigore) ed Obinna, in forza alla Lokomotiv Mosca dopo i trascorsi italiani al Chievo e all'Inter. 

Germania, stagione finita per Khedira -
Da Barzagli a Khedira: escono malconci dall'amichevole anche i tedeschi. Il pilastro del centrocampo di Loew e Ancelotti, costretto a lasciare il campo al 67' dopo un contrasto con Andrea Pirlo, si è procurato la lesione del legamento crociato anteriore e del legamento collaterale mediale del ginocchio destro. Traduzione: stop di almeno 6 mesi. "Sami dovrà essere trattato chirurgicamente ", ha dichiarato il medico della Germania Muller-Wohlfarth. "Speriamo di riaverlo per l'inizio della Coppa del Mondo".