Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
19 novembre 2013

CR7-show: tre gol e Portogallo ai Mondiali. La Francia c'è

print-icon
ron

Il Portogallo si è qualificato ai prossimi Mondiali di Brasile 2014 (Foto Getty)

Ronaldo monumentale e vittoria per 3-2 in Svezia, dove ai padroni di casa non basta il tentativo di rimonta con la doppietta di Ibra. I Bleus ribaltano l'Ucraina 3-0 dopo il ko dell'andata (2-0). Qualificate anche Ghana, Algeria, Grecia, Messico e Croazia

Prima delle due giornate decisive per le qualificazioni ai Mondiali del 2014. Dopo Ghana, Algeria, Grecia e Croazia, anche Portogallo e Francia sono riuscite a conquistare il pass per il Brasile. Ai portoghesi, in particolare, il merito di aver archiviato con successo la missione in Svezia, al termine della gara più spettacolare delle sei disputate. A Solna è stata decisiva la tripletta di Cristiano Ronaldo. All'appello manca solo la vincente dello spareggio tra Uruguay (quinta in Sudamerica) e Giordania (quinta nelle qualificazioni asiatiche).

Svezia-PORTOGALLO 2-3
(andata Portogallo-Svezia 1-0)
Uno spettacolo pazzesco in Svezia, dove la doppietta di Ibrahimovic riaccende le speranze degli scandinavi e la tripletta di Cristiano Ronaldo lancia il Portogallo ai prossimi Mondiali di Brasile 2014. Nello spareggio giocato a Solna, il 3-2 premia i portoghesi e, forse, consegna con un certo anticipo il prossimo Pallone d'oro alla stella del Real Madrid. Tutti i gol sono stati realizzati nella ripresa.
Marcatori: 50', 77' e 74' C. Ronaldo (P), 68' e 72' Ibrahimovic (S)

FRANCIA-Ucraina 3-0
(andata Ucraina-Francia 2-0)
Dopo l'inaspettato e spaventoso 2-0 dell'Ucraina a Kieve, la spinta dello Stade de France spinge i Galletti alla qualificazione. Nello spareggio di ritorno giocato a Parigi, la nazionale di Deschamps ha battuto 3-0 gli ucraini. Decisivo un autogol di Gusev al 27' della ripresa dopo le reti nel primo tempo di Sakho (22') e Benzema (34'). al termine della partita, alla quale ha assistito anche il presidente Hollande, il ct Deschamps è scoppiato in lacrime.
Marcatori: 22' Sakho (F), 34' Benzema (F), 72' aut. Gusev (U)


CROAZIA-Islanda 2-0
(andata Islanda-Croazia 0-0)
La Croazia batte l'Islanda e si qualifica per i Mondiali di Brasile 2014. Nel ritorno degli spareggi la nazionale croata ha battuto quella islandese a Zagabria per 2-0 (gol di Mandzukic al 27' del primo tempo e di Srna nella ripresa). La gara di andata era terminata 0-0. Per la Croazia si tratta della quarta partecipazione alla Coppa del Mondo dopo quelle del 1998, 2002 e 2006.
Marcatori:  27'
Mandzukic, 47' Srna

Romania-GRECIA 1-1
(andata Grecia-Romania 3-1)
La Romania non sarà ai nastri di partenza della prossima Coppa del Mondo. Dopo il 3-1 dell'andata, è bastato un pareggio alla Grecia per ottenere l'accesso a Brasile 2014: la partita è terminata 1-1.
Marcatori: 23' Mitroglou (G), 55' aut. Torosidis (R)


ALGERIA-Burkina Faso 1-0
(andata Burkina Faso-Algeria 3-2)
E' l'Algeria l'ultima squadra africana a qualificarsi per i Mondiali: la nazionale algerina nel ritorno dei playoff ha battuto 1-0 il Burkina Faso al quale non è bastato aver vinto l'andata in casa per 3-2. Decisivi per l'Algeria i gol segnati in trasferta. L'Algeria - alla sua quarta partecipazione alla fase finale della coppa, raggiunge il Ghana, il Camerun, la Nigeria e la Costa d'Avorio. Il gol partita è stato realizzato da Bougherra. Allo stadio Moustapha Tackher di Bilda si è giocato in un clima surriscaldato: erano presenti 10mila soldati in assetto antisommossa dopo la ressa, con diversi feriti, per acquistare i biglietti).
Marcatore:
49' st Bougherra

Egitto-GHANA 2-1
(andata Ghana-Egitto 6-1)
Anche il Ghana qualificato. Pur sconfitta nel ritorno degli spareggi della zona Africa, 2-1 contro l'Egitto, la selezione del ct Appiah stacca il biglietto per i Mondiali grazie al più che netto netto successo dell'andata per 6-1.
Marcatori: 25' Zaki (E), 83' Gedo (E), 89' K. Boateng (G)


Nuova Zelanda-MESSICO 2-4
(andata Messico-Nuova Zelanda 5-1)
Il Messico è la 31esima squadra qualificata ai Mondiali 2014. La squadra di Miguel Herrera ha battuto a Wellington la Nuova Zelanda 4-2, bissando il successo in casa
dell'andata (5-1), trascinata da Peralta, a segno con una tripletta.
Marcatori: 14’, 29, 33’ Peralta (M), 34’ Barbarouses (NZ), 80’ rig. James (NZ), 84’ Fallon (NZ), 87’ Pena (M)