Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
20 marzo 2014

Pirlo porta la Juve ai quarti, Fiorentina punita al Franchi

print-icon
pir

Una punizione all'incrocio dei pali condanna la squadra di Montella all'eliminazione dall'Europa League. E' dal fallo che costa l'espulsione di Gonzalo Rodriguez che nasce la rete decisiva del regista bianconero, al 71'

FIORENTINA-JUVENTUS 0-1 (andata 1-1)
71' Pirlo

Guarda la cronaca del match


Come contro il Genoa nell'ultima di campionato, è una punizione di Pirlo a portare la Juventus alla vittoria. Ma al Franchi di Firenze, nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League, il successo vale ai bianconeri ben più di tre punti: il destro sotto l'incrocio dei pali che annulla il gol di Gomez di sette giorni fa significa il passaggio del turno.

Il gol decisivo nasce da un calcio di punizione fischiato al 70', per un fallo che lascia la Fiorentina in dieci uomini. Espulso Gonzalo Rodriguez, Montella non ha nemmeno il tempo di pensare a come sistemare la squadra perché il calcio diretto del regista bianconero non dà scampo a Neto gelando lo stadio Franchi.
E dire che, sia nel primo tempo che nell'avvio di ripresa, il portiere brasiliano aveva più volte sventato il pericolo. Merito mica da poco, visto che se la sua porta fosse rimasta imbattuta, il risultato dell'andata avrebbe qualificato i viola. L'estremo difensore di Montella però dà il meglio di sé dopo aver incassato l'1-0, permettendo ai compagni di continuare a sperare nel pareggio che avrebbe portato ai tempi supplementari: sono due gli interventi provvidenziali che Felipe Scolari farebbe bene ad appuntarsi.

Il muro bianconero però regge, impresa resa meno difficile dalla superiorità numerica: Antonio Conte inserisce Lichtsteiner e Osvaldo rilevando Isla e Llorente ma al 90' è Vidal ad avere sulla testa la palla che avrebbe reso inutili i 4 minuti di recupero. Ma è solo questione di tempo: la Fiorentina non riesce a segnare un gol nel proprio stadio e viene eliminata dall'Europa League.
Per la Juve, qualificata ai quarti di finale, continua la corsa alla competizione che prevede la finale proprio allo Juventus Stadium. Un'occasione troppo ghiotta per non essere colta.