Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
11 maggio 2014

City in trionfo: arriva la quarta Premier della sua storia

print-icon
man

Il Manchester City festeggia il 4° titolo della sua storia (Getty)

Alla vigilia aveva due risultati a disposizione su tre, ma la squadra di Pellegrini non ha fatto calcoli. Due gol di Nasri e Kompany hanno piegato il West Ham mettendo al sicuro il risultato finale. Inutile la vittoria dei Reds sul Newcastle per 2-1

Il Manchester City non spreca il match point, batte due a zero il West Ham e conquista il quarto titolo inglese della sua storia. L’incertezza sul campionato inglese è durata solo venti minuti. Nella sfida a distanza tra Liverpool e City, ad Anfield Road, il Newcastle, che ha ormai poco o nulla da chiedere a questa stagione, si porta avanti dalle parti di Mignolet e Skrtel con una sfortunata deviazione batte il suo portiere. I Reds vanno sotto e il City che ha già due risultati su tre a disposizione, è virtualmente campione. All’Etihad, intanto, gli uomini di Manuel Pellegrini attaccano e al 39’ riescono a sbloccare il risultato con un gran gol di Samir Nasri. E’ il sigillo che metterà al sicuro il secondo titolo in tre anni, per il City. Si va negli spogliatoi con un vantaggio di cinque punti in classifica sul Liverpool.

A inizio ripresa i Citizens raddoppiano: è il 50’ e Vincent Kompany, da posizione ravvicinata, batte con un gran destro Adrian. Intanto ad Anfield i Reds si sbloccano: è il ’63 e Gerrard da calcio da fermo serve un assist perfetto a Daniel Agger che pareggia i conti con il Newcastle. Due minuti e di nuovo Gerrard dà a Sturridge la possibilità di raddoppiare. Tre punti che non serviranno a nulla: il City intanto che all’85’ perde Yaya Tourè per infortunio, non dà mai l’idea di mollare il match e Pellegrini vince il titolo. Retrocedono Cardiff City, Fulham e Norwich City, in Europa League Everton e Tottenham, in Champions oltre a Manchester City, Liverpool e Chelsea, l’Arsenal.